Un disabile di 45 anni in Russia non trova lavoro per via del suo cognome Zelensky

Succede in Russia, e a raccontare la storia di Sergei è il quotidiano locale Novosibirsk Online.

Foto dal Web
google news

Lo riporta Tgcom24, la storia è quella di un un’elettricista disabile di 45 anni che non riesce a trovare lavoro per via del suo cognome che è Zelensky.
Tra l’altro il cognome Zelesnky risulta abbastanza frequente in Russia

Accade a Novosibirsk. in Russia e a raccontare la storia di Sergei è il quotidiano locale Novosibirsk Online.

“In qualsiasi posto io vada, mi sento porre la domanda su un’eventuale parentela con il presidente dell’Ucraina”, ha raccontato l’uomo,che per protesta ha iniziato uno sciopero della fame.

Il tutto  e’ iniziato gia’ febbraio scorso, e peggiorato poi con l’ inizio della guerra. Ogni volta che Sergei si presentava ad un colloquio di lavoro iniziava una discussione politica, gli chiedono : “Ma e’ lo stesso cognome del tossicodipendente ucraino ? oppure : ” Perchè il tuo parente non ti aiuta ?”

Sergei  ci tiene a dire che nonostante la sua disabilità può lavorare. Negli ultimo mese e mezzo ha fatto tre colloqui. In tutte e tre le occasioni si e’ sollevata questa questione e poi non e’ stato mai ricontattato

A questo punto il Novosibirsk Online  ha cercato di contattare il centro per l’ impiego per capirci qualcosa in piu’ ricevendo però un rifiuto dallo staff disposto a commentare solo con una richiesta ufficiale da parte del Ministero del lavoro e delle tutela sociale.

25 Aprile 2022 @ 18:00 / Cronache della Campania