‘Coppia aperta quasi spalancata’ al Teatro Ricciardi

Al Teatro Ricciardi, il celebre testo di Franca Rame diretto da Dario Fo diventa un riadattamento della coppia Miceli – Moser.

teatro ricciardi
coppia aperta quasi spalancata/foto cs

Il teatro Ricciardi accoglie un classico di Dario Fo e Franca Rame. ‘Coppia aperta quasi spalancata’ è l’ultimo spettacolo della rassegna Venerdì tra teatro e letteratura diretta da Ferdinando Troiano, giunta alla terza edizione.

In scena venerdì 29 aprile alle ore 20.30 il riadattamento del testo diretto e interpretato da Lidia Miceli e Alessandro Moser. Dallo spunto autobiografico della coppia di artisti comincia il racconto di una storia d’amore turbolenta. Tra i drammi e i contrasti che conosce bene chiunque abbia avuto una relazione amorosa, c’è la fuga dalla realtà e la follia utopistica.

Il viaggio sentimentale ispira i due attori con la straordinaria partecipazione di Massimo Di Michele, precipitando in dinamiche ironiche e spazi astratti definiti luoghi della memoria.

Uno dei testi più adattati all’estero per il carattere universale che il significato della drammaturgia assume, ‘Coppia aperta quasi spalancata’ racconta la storia di Antonia e del suo uomo, Uomo appunto, che dopo anni di matrimonio monogamo provano, su insistenza del marito, ad “aprire” la coppia verso relazioni più o meno fugaci al di fuori della vita coniugale.

Questo diversivo scardina totalmente il tradizionale assetto familiare e mette in risalto le loro reazioni emotive. In un flusso continuo di ricordi, rimpianti, confessioni e dissacranti verità la donna sembra, dapprima, subire il marito nella speranza di salvare un equilibrio minacciato, lasciando il “coppio aperto” leggero e svolazzante tra giovanili avventure estemporanee e riducendosi a maldestri tentativi di suicidio. Lentamente sarà Antonia ad evolversi e ad affermare se stessa, al di fuori dell’assetto familiare.