Scafati, Michele Russo sulla Villa comunale: ‘Se non si riesce a garantire il minimo è meglio andare a casa’

Scafati, #MicheleRusso sulla #Villacomunale: ‘Se non si riesce a garantire il minimo è meglio andare a casa’. Il consigliere contesta la maggioranza consiliare sulla mancata manutenzione del polmone verde della città.

michele usso villa comunale
Foto dal web_Villa comunale di Scafati
google news

Scafati, Michele Russo sulla Villa comunale: ‘Se non si riesce a garantire il minimo è meglio andare a casa’. Il consigliere contesta la maggioranza consiliare sulla mancata manutenzione del polmone verde della città.

“Da mesi l’amministrazione comunale promette massimo sforzo per il rilancio della Villa Comunale. Ma del giardino stupendo voluto dei Wenner resta ben poco. Basti pensare alle serre, ma anche alla manutenzione minima. Da settimane, il Comune non riesce a riparare una parte della recinzione presente nelle adiacenze dei locali del Centro anziani. Davvero vogliamo regalare ai vandali questo spazio nelle ore notturne? Questa amministrazione comunale pensa solo alle poltrone”.

Così Michele Russo, consigliere comunale di “Insieme per Scafati”, contesta la maggioranza consiliare sulla mancata manutenzione del polmone verde della città.

“Oltre un anno fa venne fatta una riapertura in pompa magna, ma è stato solo fumo negli occhi. La Villa comunale va avanti solo per la passione di volontari e dipendenti comunali innamorati del Parco Wenner. Se fosse questa maggioranza, infatti, sarebbe nel degrado più assoluto. Dalle parole bisogna passare ai fatti. D’altronde lo sa bene il neo-assessore Gennaro Avagnano, che ha la propria attività di famiglia a due passi dalla Villa. Una struttura che, spesso e volentieri, è stata attenzionata dai suoi reportage ai tempi del suo attivismo pentastellato. Non riuscire a riparare una recinzione è segno di pochezza amministrativa. Se non si riesce a garantire il minimo indispensabile, dunque, è meglio andare a casa”.

21 Aprile 2022 @ 17:24 / Cronache della Campania