Influenza ancora in crescita, superato il picco di dicembre

SULLO STESSO ARGOMENTO

Anche se si colgono i primi segnali di rallentamento, la curva dell’influenza continua a salire: nella scorsa settimana il sistema di sorveglianza InfluNet dell’Istituto Superiore di Sanita’ ha censito 335mila nuovi casi di sindromi simil-influenzali, quasi 30mila in piu’ rispetto al picco registrato durante la settimana tra Natale e Capodanno.

Nella settimana tra il 28 marzo e il 3 aprile, le sindromi simil-influenzali hanno registrato un’incidenza di 5,67 casi ogni mille abitanti, portando complessivamente a 5,7 milioni gli italiani messi a letto dall’influenza dall’inizio della stagione. Per fare un confronto, nella stagione 2019-20 (l’ultima in cui e’ stata osservata un’epidemia stagionale di sindromi simil-influenzali), in questa stessa settimana il livello di incidenza era pari a 1,71 casi per mille abitanti.

Sono ancora i piu’ piccoli a trainare il rialzo della curva: nella fascia di eta’ 0-4 anni l’incidenza e’ pari a 18,01 casi per mille assistiti, un tasso vicino al picco di 21,25 casi registrato nella seconda meta’ di novembre, quando, tuttavia, un forte contributo era dato dalle infezioni da virus respiratorio sinciziale.

    L’incidenza e’ in lieve crescita anche nelle altre fasce di eta’: tra i 4 e i 14 anni e’ a 8,84 casi per mille (rispetto a 7,51 della settimana precedente); tra i 15 e i 64 e’ a 4,91 (contro i 4,44), negli over-65 e’ a 2,26 (contro 2,11 della settimana precedente). Tra le Regioni, l’incidenza e’ ovunque in salita, salvo che in Emilia-Romagna, Veneto e nella provincia autonoma di Trento.

    Si osserva un forte balzo dei contagi in Campania, dove i tassi sono passati in una settimana da 2,44 casi per mille a 13, e Umbria dove si e’ passati da 6,59 a 13,37 casi per mille. La circolazione dell’influenza e’ forte anche nelle Marche (12,53 casi per mille). Le analisi dei campioni effettuati nei laboratori afferenti alla rete InfluNet continuano a rilevare un’alta circolazione di virus propriamente influenzali: dei 676 campioni analizzati, 225 (il 33,3%) sono risultati positivi per influenza, tutti di tipo A. Dall’inizio della stagione a oggi, su un totale di 10.448 campioni clinici raccolti dai diversi laboratori, sono stati 1.250 quelli positivi: 880 (il 70%) nelle ultime 4 settimane.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    Notte di spari a Pomigliano e Nola: colpi contro un garage e un’abitazione

    Esplosioni di colpi d'arma da fuoco, nella notte appena trascorsa a Nola e Pomigliano D'Arco. Nella frazione Polvica di Nola, i carabinieri della compagnia di Nola sono intervenuti ieri in tarda serata per l'esplosione di proiettili contro la saracinesca del garage di un residente. Fortunatamente non si sono registrati feriti e le indagini sono in corso per comprendere l'accaduto, con i militari del nucleo investigativo di Castello di Cisterna al lavoro. Allo stesso tempo, a Pomigliano...

    Circumvesuviana, arrivano i vigilantes e oggi riunione in Prefettura sulla sicurezza

    L'EAV ha mantenuto la promessa di inviare vigilantes al passaggio a livello di via Crapolla, a Pompei,  teatro di quattro raid vandalici in meno di un mese. Il Prefetto di Napoli ha convocato per oggi alle 12,30 un comitato per l'ordine pubblico per la sicurezza in Circumvesuviana. "Sono atti gravissimi, fenomeni che preoccupano, per l'incolumità e la sicurezza dei passeggeri", ha spiegato il prefetto Di Bari. Le indagini della Procura di Torre Annunziata procedono speditamente.Si ipotizza...

    Geolier mantiene la promessa e porta il premio cover sulla tomba dell’amico Daniele

    Geolier porta il premio cover sulla tomba dell'amico Daniele Geolier, il rapper di Secondigliano, ha recentemente mantenuto una promessa toccante fatta al suo defunto amico Daniele Caprio. Dopo la perdita di Daniele a causa di un sarcoma, Geolier ha deciso di onorare la memoria dell'amico portando il premio vinto dalla collaborazione con Gigi D'Alessio, Gué e Luché sulla sua tomba. Di nome Emanuele, Geolier ha mostrato il suo lato più umano visitando la famiglia di...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE