Gambling: il futuro sarà dei casinò online anche nel post Covid?

gambling

Il Covid ha profondamente segnato le abitudini di vita di migliaia di italiani sotto numerosi aspetti. Il settore del gioco non fa eccezione, con i punti vendita fisici chiusi a causa delle restrizioni e la conseguente crescita delle piattaforme online.

I dati raccolti dalla European Gaming and Betting Association parlano di un aumento pari al 19% del gioco digitale e di un volume d’affari stimato intorno ai 36,4 miliardi di euro nel solo 2021, e sono proprio i casinò online a trainare la ripresa di questo comparto. Si stima, infatti, che entro il 2026 il 41% delle entrate totali legate al gioco proverranno dalle piattaforme digitali: solo nel 2019 il valore si attestava al 26%.

Dal report emerge, inoltre, un’altra tendenza piuttosto significativa, ovvero l’aumento delle giocate effettuate da dispositivi mobili. Tablet e smartphone, ormai praticamente diffusi ovunque, vengono oramai preferiti dal 50,5% degli intervistati e il gioco da pc fisso sembra destinato ad assumere un ruolo secondario.

Il settore del gioco, quindi, rispecchia fedelmente l’andamento della società e, come gli e-commerce si sono saldamente imposti in quanto nuovo canale d’acquisto parallelo alla rete vendita fisica, è probabile che anche i casinò online continueranno ad occupare una posizione di primo piano rispetto alle tradizionali sale slot.

Casinò online: l’importanza della licenza ADM

Naturalmente, è bene ricordare che anche nell’ambito del gambling non tutte le realtà sono uguali e che ci sono diversi elementi di cui tenere conto per contrassegnare un casinò online come sicuro.

Il primo fattore da prendere a riferimento è senza dubbio la legalità. Anche queste piattaforme, infatti, proprio come le sale fisiche, sono regolate da apposite normative che stabiliscono come operare.

In Italia, a questo proposito, la legge stabilisce che i casinò online devono aver necessariamente ottenuto la cosiddetta licenza ADM, rilasciata appunto dall’Agenzia Dogane e Monopoli. Tale ente garantisce la solvibilità della piattaforma anche in caso di controversia, tutela l’utente e lo mette al riparo da possibili problematiche legate a tentativi di truffa.

Per farsi un’idea in merito alle principali realtà attive nel nostro paese con regolare licenza è possibile raccogliere informazioni anche sul web, ad esempio passando in rassegna i migliori casinò 17online recensiti da casinomonkey.it, che si impegna nel fornire una panoramica a 360 gradi, con approfondimenti dettagliati e costantemente aggiornati.

Ottenere questa certificazione non è semplice perché i casinò sono tenuti a rispettare una lunga lista di stringenti linee guida che spaziano dalle norme sulla privacy alla tipologia di giochi che possono, o meno, essere presenti in catalogo.

Gli altri elementi che caratterizzano un casinò online legale

Oltre ad aver ottenuto la licenza ADM, inoltre, per valutare sicuri i casinò online vanno tenuti in considerazione altri aspetti, come per esempio il livello dell’assistenza clienti e la gestione dei reclami, il numero di attività presenti, il limite di prelievo e di vincita e l’entità del bonus di benvenuto.

A questo proposito, è bene ricordare che esistono due macro categorie di bonus, quelli senza deposito e quelli con deposito: i casinò online più sicuri mettono a disposizione principalmente i primi, con i quali non è necessario procedere al versamento di alcuna somma iniziale.

Il bonus di benvenuto senza deposito, quindi, insieme ai giochi gratuiti e in modalità demo, favorisce il semplice divertimento, dato che permette di non spendere denaro.