Camorra, don Patriciello: “Non ho paura, faccio il parroco”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Don Patriciello: “Non ho mai avuto paura e continuo a non avere paura. Io faccio il parroco e continuero’ a farlo”. Don Maurizio Patriciello commenta cosi’ il ritrovamento di un cartello davanti alla sua chiesa, al Parco Verde di Caivano , con la scritta: “Bla bla bla pe’ mo””, che potrebbe voler dire: solo chiacchiere, per il momento.

“I carabinieri stanno cercando di interpretare il senso di questo messaggio – dice don Maurizio mentre si sta recando proprio in caserma – di certo e’ un cartello che arriva dopo il mio incontro di ieri con il ministro Lamorgese, dopo la visita qui dell’Antimafia”.

“Padre Maurizio Patriciello da ieri vive protetto dallo Stato. La ministra Lamorgese ha annunciato la costituzione della compagnia dei carabinieri proprio a Caivano. Noi siamo soddisfatti ma diciamo anche che non basta”. Cosi’ il senatore Sandro Ruotolo, del gruppo Misto, che stamane ha reso noto il cartello intimidatorio appeso nella notte con fil di ferro al cancello della chiesa di don Patriciello.



    “Se e’ vero che la questione criminale a NAPOLI e’ un’emergenza nazionale diventa prioritaria la lotta ai clan dell’area Nord di NAPOLI. Abbiamo una serie di richieste. Chiediamo alle istituzioni di confrontarsi con noi. Verra’ il giorno in cui cacceremo la camorra dai nostri territori. Chi non e’ contro la camorra e’ complice della camorra”.

    I carabinieri della tenenza di Caivano e della compagnia di Casoria hanno avviato le indagini. Don Patriciello e’ noto per il suo impegno contro i reati ambientali nella cosiddetta ‘Terra dei fuochi’ tra le province di Napoli e Caserta, ed e’ tra gli animatori del Comitato per la liberazione dalla camorra nell’area Nord di Napoli, con il quale ha preso parte a diverse manifestazioni contro gli atti intimidatori di stampo camorristico che si sono registrati di recente ad Arzano, Frattamaggiore e Frattaminore, oltre che a Caivano.

    L’attenzione degli inquirenti e’ rivolta in particolare ai nuovi ras del gruppo detto ‘167’ che da mesi si fronteggiano in una faida per il controllo di diversi comuni tra Casoria e Arzano.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    LEGGI ANCHE

    Pompei, sarà eliminato il passaggio a livello di via Crapolla

    Il passaggio a livello di via Crapolla a Pompei sulla linea Circumvesuviana sarà eliminato, dopo che negli ultimi giorni sono stati abbandonati una vasca da bagno e un frigorifero in quella zona. Sarà istituito un controllo con una guardia giurata 24 ore su 24. Questo è emerso da una riunione tenutasi questa mattina in Prefettura a Napoli, alla quale hanno partecipato Umberto De Gregorio, presidente di Eav, azienda del trasporto pubblico della Regione Campania che...

    Vertenza Softlab: presidio dei lavoratori davanti alla Prefettura di Caserta

    I dipendenti casertani dell'azienda Softlab hanno avviato un presidio davanti alla Prefettura di Caserta insieme ai rappresentanti sindacali dei metalmeccanici Fiom-Cgil, Fim-Cisl, Uilm e Failms. Questa iniziativa segue il presidio tenutosi la settimana scorsa a Napoli davanti alla Regione Campania. Gli addetti, ex dipendenti della multinazionale americana Jabil ora impiegati in Softlab, chiedono chiarezza sul loro futuro lavorativo e il pagamento di arretrati come salari e contributi di cassa integrazione. La situazione si protrae da anni...

    Massa Lubrense, dichiarazione infedele: sequestro beni al titolare della “Fattoria Marecoccola”

    Il Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha eseguito un decreto di sequestro preventivo relativo a un'imprenditore indagato per dichiarazione infedele. Il sequestro, di 142.135 euro, è stato emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura della Repubblica. L'imprenditore in questione è il titolare della ditta "Fattoria Marecoccola" con sede a Sorrento. Il sequestro è scaturito da verifiche fiscali condotte dalla Guardia di Finanza di Massa...

    Giallo sulla spiaggia di Capaccio: resti di un piede umano trovati da un turista

    Giallo a Capaccio Paestum, dove ieri mattina sulla spiaggia di Licinella, è stato fatto il macabro ritrovamento di resti ossei in riva al mare. Un...

    Forte scossa di terremoto ai Campi Flegrei: avvertita dalla popolazione

    Una forte scossa di terremoto si è registrata alle 10 di oggi, domenica 3 marzo nella zona dei Campi Flegrei. La scossa è stata...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE