A Calvizzano, una strada comunale ‘sequestrata’ dai residenti che la sbarrano con i rifiuti

La denuncia di un gruppo di cittadini di #Calvizzano costretti a percorrere oltre un chilometri per raggiungere #Marano perchè la strada è ricolma di rifiuti

calvizzano
google news

A Calvizzano una strada è diventa una discarica abusiva di rifiuti restando, di fatto, interdetta al traffico.

Lo denuncia un gruppo di cittadini che si è rivolto al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.“Questa è una strada di Calvizzano (via Flemming) che collega per l’appunto Calvizzano con Marano. Collegando via della resistenza con via Adda.

Ti sembra giusto che una strada del genere, comunale, e non privata, venga ridotta in questo modo dai residenti i quali non vogliono che la stessa diventi praticabile? Prima avevano posto una catena in modo abusivo, in seguito dopo essere stata tolta dai vigili urbani hanno riposto questo cumulo di spazzatura. Ti sembra normale che noi per fare 100 mt di strada dobbiamo fare 1.5 km in più nel pieno traffico?”.

“Abbiamo richiesto di rimuovere quei rifiuti e di riaprire la strada al traffico. Abbiamo, inoltre, invitato la Polizia Locale ad individuare i responsabili del sequestro del tratto di strada, verificandone i motivi, e punendoli in modo esemplare. Inaccettabile che ci sia chi pensa che una strada pubblica possa essere una proprietà privata qualora fosse confermata la denuncia.”, è stato il commento di Borrelli

26 Aprile 2022 @ 19:17 / Cronache della Campania