Spaccio in 3 comuni del Casertano: 2 misure cautelari

SULLO STESSO ARGOMENTO

Spaccio in 3 comuni del Casertano: 2 misure cautelari per i reati di detenzione ai fini di spaccio in concorso di sostanze stupefacenti

I militari hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare dell’obbligo di dimora nei confronti di CP, 29 anni, e DV, 32 anni, a carico dei quali sono emersi gravi indizi, che andranno verificati nel corso del giudizio, per i reati di detenzione ai fini di spaccio in concorso di sostanze stupefacenti.

Il provvedimento scaturisce dalle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, che hanno consentito di accertare condotte di cessione di sostanze stupefacenti (marijuana, hashish e cocaina), avvenute tra la fine dell’anno 2018 e l’inizio dell’anno 2019, nei comuni di Riardo, Pietramelara e Maddaloni.

    Le indagini sono state condotte attraverso intercettazioni, associate ad attività di osservazione, pedinamento e controllo, che hanno fornito un quadro dinamico delle condotte delittuose svolte in modo sistematico e continuativo. In particolare gli acquirenti davano appuntamento allo spacciatore, utilizzando termini convenzionali.

    Le attività tecniche, inoltre, sono state corroborate da numerosi riscontri, per lo più attraverso il controllo degli acquirenti, ai quali veniva sequestrato lo stupefacente acquistato. Grazie al complesso degli elementi investigativi raccolti è stato possibile ricostruire a carico degli indagati un grave quadro indiziario sulla base del quale il G.I.P. del locale Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha emesso le suindicate ordinanze.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Afragola, inchiesta sulla morte dell’operaio Pasquale Psipico

    Sarà l'inchiesta della magistratura a stabilire le cause esatte della morte dell'operaio di 35 anni Pasquale Pispico caduto ieri mattina da una impalcatura di...

    Aggredisce guardia giurata all’ospedale Villa Betania di Ponticelli

    Ieri sera, poco prima delle 23, un individuo di 33 anni ha attaccato verbalmente e fisicamente una guardia giurata all'interno del pronto soccorso dell'ospedale...

    Napoli, aggressioni e furti a Chiaia: 7 arresti

    Quattro sono gli autori della tentata rapina e aggressione al Flanagan's di Chiaia dell'agosto scorso

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE