Fiera di Bibione, il tribunale del Riesame esclude l’aggravante mafiosa

SULLO STESSO ARGOMENTO

Il Tribunale di Trieste, in funzione di Tribunale per il riesame in materia di misure cautelari personali, decidendo sulla richiesta di riesame proposta dall’avvocato Carmine Ippolito, nell’interesse di D’Antonio Pietro, in parziale riforma della sopra menzionata ordinanza emessa dal GIP del Tribunale di Trieste il 6.9.2021, disponeva la sostituzione della disposta custodia cautelare in carcere, con la diversa misura
degli arresti domiciliari presso l’abitazione dell’indagato, previa diversa qualificazione di talune ipotesi di estorsione nella meno grave fattispecie di violenza privata e previa esclusione, in riferimento a tutte le fattispecie di reato oggetto di indagine, della circostanza aggravante del metodo mafioso di cui all’art. 416 bis punto 1) c.p.;

PUBBLICITA

che il Tribunale del riesame perveniva a tali conclusioni nel presupposto che “ […] la lettura sistematica dei fatti offerta dall’impugnata ordinanza appare frutto di un’opera di soprainterpretazione dei dati oggettivi emergenti dall’attività di indagine e viziata da suggestioni verbali ed emotive, che hanno determinato una errata valutazione della realtà fattuale, che ad una lettura più fredda, asettica e distaccata porta a ridimensionare notevolmente la gravità delle condotte contestate peraltro suscettibili di una diversa qualificazione giuridica[…]”

che, in riferimento alla circostanza aggravante del c.d. metodo mafioso, il Tribunale del riesame perveniva alla conclusione che la sussistenza di tale circostanza aggravante dovesse andare esclusa nel presupposto che:

1. nelle condotte tenute dagli indagati, questi ultimi giammai risultavano avere prospettato alle persone offese una qualsivoglia loro appartenenza alla criminalità organizzata;
2. che gli indagati, in occasione delle proteste sfociate nei fatti oggetto di indagine, risultavano comunque avere mantenuto un dialogo con le istituzioni, rappresentate in loco dal comandante della Polizia Locale, il quale era riuscito ad ottenere la rimozione dei blocchi stradali;

3. che gli indagati, dalle risultanze di indagine, risultavano comunque essersi presentati semplicemente come paladini di una protesta di solidarietà nei confronti di colleghi mercatali esclusi dallo svolgimento dei mercatini organizzati a Bibione nell’agosto del 2020;

4. che gli indagati, pure avendo fatto ricorso anche ad atteggiamenti minacciosi nel corso delle loro proteste, certamente non indulsero nella realizzazione di modalità tipiche dell’agire mafioso.
Che la Corte di Cassazione, seconda sezione penale, decidendo su ricorso proposto dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Trieste avverso l’ordinanza del 5.10.2021, con la quale il Tribunale del riesame aveva escluso la circostanza aggravante del metodo mafioso nei fatti oggetto di indagine ed aveva qualificato taluni episodi nelle meno gravi fattispecie di violenza privata, disponeva l’annullamento di tale ordinanza rinviando per un nuovo giudizio al Tribunale di Trieste, sezione riesame, unicamente in ordine alle determinazioni cui tale Tribunale era pervenuto in riferimento ai reati di cui ai capi 1 e 5, e all’aggravante di cui all’art. 416 bis punto 1) c.p.;

che il Tribunale di Trieste, all’esito del giudizio di rinvio, con ordinanza emessa in data 28.7.2022, escludeva definitivamente la sussistenza, nella vicenda oggetto di indagine, della circostanza aggravante del metodo mafioso di cui all’art. 416 bis punto 1) c.p., pervenendo alle medesime conclusioni cui era già pervenuto il Tribunale del Riesame di Trieste, pur attenendosi ai criteri di giudizio fissati dalla Corte di Cassazione con la sopramenzionata sentenza di annullamento;

che, nella motivazione di tale ultimo provvedimento, il Tribunale del Riesame di Trieste, tra l’altro, chiariva che, i caratteri distintivi del metodo mafioso non erano da ritenersi rinvenibili nel caso in esame, neppure tenendo conto delle dichiarazioni rese dalle vittime indicate nel provvedimento della Corte di Cassazione. Sullo specifico punto, in particolare, il Tribunale del Riesame, chiariva che i riferimenti al metodo mafioso, operati dalle vittime, più che fondati su dati oggettivamente riscontrabili, corrispondevano per lo più a “percezioni personali dei dichiaranti, forse connesse alla provenienza campana dei soggetti coinvolti (provenienza geografica più volte evocata nella dichiarazione agli atti)”;

che, all’esito del definitivo perfezionamento del procedimento cautelare, nel procedimento pendente nei confronti del Pietro D’Antonio, è stata definitivamente esclusa la sussistenza dell’aggravante del metodo mafioso, originariamente invece ritenuta sussistente. Pietro D’Antonio, pertanto, previa esclusione dell’aggravante del metodo mafioso, già con provvedimento emesso in data 5.10.2021, veniva dapprima sottoposto agli arresti domiciliari. Successivamente anche tale misura veniva sostituita da obblighi cautelari meno afflittivi, fino alla revoca di tutte le misure cautelari che veniva già disposta dal Tribunale del Riesame di Trieste con ordinanza emessa in data 3.3.2022.



Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

facebook

DALLA HOME

googlenews

CRONACA NAPOLI

PUBBLICITA
Cronache TV
Video thumbnail
Napoli #tuffi #pericolosi dalla parte alta del Palazzo degli Spiriti
00:32
Video thumbnail
Varcaturo. #rissa tra #donne in un noto #lido per un #lettino a #riva
00:19
Video thumbnail
il caldo fa brutti scherzi #dog #fight #punch
00:18
Video thumbnail
All'improvviso arriva il cervo tra lo stupore generale #Barrea #Abruzzo #Natura #Lagdibarrea
00:14
Video thumbnail
La sostanza che trasforma in zombie negli USA sta diventando un vero problema
01:08
Video thumbnail
Clamoroso scambio di bare in ospedale: la storia incredibile di una salma che poteva finire in India
01:02
Video thumbnail
L’Anticiclone Caronte Porta Temperature Senza Precedenti in Italia
01:38
Video thumbnail
Roma Termini succede anche questo
01:00
Video thumbnail
A volte si vince e a volte no #inseguimento #polizia
00:12
Video thumbnail
Quanto è importante la #sicurezza sul #lavoro per evitare le tragedie
00:08
Video thumbnail
Le previsioni meteo per il week end a cura del meteorologo Adriano Mazzarella
05:18
Video thumbnail
CAPORALATO NELLE LANGHE Braccianti picchiati tra le vigne #violenza #caporalato #braccianti
00:45
Video thumbnail
Acque inquinate al Porto di Napoli: liquami e rifiuti galleggiano in superficie.#napoli
00:12
Video thumbnail
Campi Flegrei frana sulla spiaggia
00:47
Video thumbnail
Caivano. #assalto a colpi di #fucile al #distributore di #carburanti
00:33
Video thumbnail
Il #degrado del #cimitero di #secondigliano
00:38
Video thumbnail
Capodimonte #incendio #anziana #salvata da #carabinieri
00:11
Video thumbnail
Verona si addormenta nel cassonetto dei rifiuti ma rischia di essere triturato dal compattatore
00:21
Video thumbnail
L'arte di arrangiarsi non è solo napoletana ma è internazionale
01:15
Video thumbnail
#Napoli "Guardia e Ladro" in via Stadera
00:23
Video thumbnail
Mark Zuckerberg a #Caatellammare
00:29
Video thumbnail
Le pillole meteo del professor Adriano Mazzarella
06:05
Video thumbnail
Nel golfo di #Napoli ragazzi in barca attirano i volatili col cibo e poi ci si tuffano sopra
00:31
Video thumbnail
#Castellammare il ladro sul cornicione che finge il suicidio per non essere scoperto
00:43
Video thumbnail
Campania Multi-etnica #Napoli
00:16
Video thumbnail
Le previsioni meteo per il week end del 6 luglio a cura del meteorologo Adriano Mazzarella
04:01
Video thumbnail
Succede a #GrumoNevano arrestato dopo tentativo di furto , video completo
00:40
Video thumbnail
A #GrumoNevano arrestati ladri dopo tentativo di furto in casa
00:39
Video thumbnail
Le #previsioni #meteo del Colonnello #giuliacci per #napoli e #campania
01:00
Video thumbnail
Le #previsioni #meteo del Colonnello #giuliacci per #napoli e #campania
01:01
Video thumbnail
Le pillole meteo del professor Adriano Mazzarella
05:54
Video thumbnail
Le previsioni meteo per il week end del 29 giugno a cura del professor Adriano Mazzarella
05:00
Video thumbnail
Geolier canta Secondigliano a Napoli live 2024
00:40
Video thumbnail
Geolier a Napoli per il concerto live 2024
03:10
Video thumbnail
#Napoli #concerto #Geolier con #GigiDalessio
00:54
Video thumbnail
Le pillole meteo del meteorologo Adriano Mazzarella
07:42
Video thumbnail
Le previsioni meteo per il week end del 22 giugno a cura del meteorologo Adriano Mazzarella
04:43
Video thumbnail
#Roma, il video dell'#aggressione ai due studenti da parte di militanti di #CasaPound
00:19
Video thumbnail
Un vasto incendio boschivo è divampato oggi pomeriggio.. #CronacadiNapoli #24FlashNews #FlashNewso
00:24
Video thumbnail
Le #previsioni #meteo del colonnello #giuliacci per #napoli e #campani
01:17