Ragazzo in ospedale dopo lite con coetaneo, aggressore ricercato

#Ragazzoinospedale dopo lite con un coetaneo al momento ricercato. La lite sarebbe avvenuta per futili motivi

google news
cardarelli donna denunciata
foto di repertorio

Ragazzo in ospedale dopo lite con un coetaneo al momento ricercato. La lite sarebbe avvenuta per futili motivi

Un ragazzo di 17 anni è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Cardarelli di Napoli, dove è giunto nella tarda serata di ieri con un’eliambulanza partita dall’ospedale Criscuoli di Sant’Angelo dei Lombardi.

L’adolescente di Lioni è arrivato al pronto soccorso dove gli è stata riscontrata un’emorragia interna.

Ai medici ha raccontato di essere stato aggredito in piazza a Lioni poco prima da un altro ragazzo. Secondo una prima ricostruzione della polizia, il 17enne sarebbe stato aggredito per futili motivi da un altro ragazzo di 18 anni che sarebbe fuggito dopo aver sferrato calci e pugni al rivale. In particolare, un calcio assestato con violenza all’addome ha provocato l’emorragia.

LEGGI ANCHE  Napoli, “Il nostro settore ha bisogno di sostegni e di poter programmare"

Il ragazzo non è in pericolo di vita, ma viene tenuto sotto stretto controllo dai medici dell’ospedale partenopeo. La polizia è ora alla ricerca dell’aggressore.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Anteprima ‘Dura Lex’ di Maurizio Braucci al Napoli Film Festival

Anteprima “Dura Lex” di Maurizio Braucci al Napoli Film Festival, il cortometraggio scritto dai minori detenuti nell’Istituto Penale per Minorenni di Airola. Il cortometraggio scritto...

Scuole chiuse a Napoli domani causa maltempo

Scuole chiuse a Napoli domani: niente lezioni anche in quelle che non sono seggio elettorale: la decisione del sindaco Manfredi dopo che anche Caserta aveva adottato il provvedimento

Fridays for future, in migliaia a Napoli: protesta contro le navi nel porto

A Napoli movimenti studenteschi, ambientalisti, sindacati insieme per la mobilitazione indetta dai Fridays for future.

A Napoli indagati i parenti di Samuele: aggredirono un poliziotto al funerale

L'aggressione a un agente della Polizia di Stato che stava riprendendo le esequie con una telecamera: avviso di conclusione indagine per alcuni parenti

IN PRIMO PIANO

Pubblicita