Camorra, De Raho incontra il sindaco di Ercolano: ‘Fronte comune contro la criminalità’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Camorra, De Raho incontra il sindaco di Ercolano: “Fronte comune contro la criminalità”. Il procuratore ha visitato la Villa Comunale e Palazzo di Città

Il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, Federico Cafiero de Raho ha incontrato questa mattina il sindaco di Ercolano (Napoli) Ciro Buonajuto.

“Una lunga e cordiale chiacchierata tra il primo cittadino e il procuratore – fa sapere Buonajuto – durante la quale abbiamo discusso di come la pandemia abbia portato con sé una maggiore evasione scolastica e creato nuove fasce di povertà. Sono d’accordo con Cafiero de Raho quando sottolinea che i fondi del Pnrr rappresentano l’ultima spiaggia per intervenire efficacemente sui territori e togliere spazio alla camorra. Ma bisogna fare fronte comune, perché la battaglia contro la criminalità organizzata si fa tutti insieme e mantenendo alta l’attenzione soprattutto in questo momento cruciale”.

    Il procuratore ha visitato la Villa Comunale e Palazzo di Città e al termine dell’incontro ha voluto ringraziare l’Amministrazione di Ercolano sottolineando “la capacità di innalzare il territorio, facendosi barriera contro la camorra e tutte le illegalità”, come si legge nella sua dedica sul libro degli ospiti illustri della città.




    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Violenta lite in strada a Carinaro per una precedenza non data: il video virale sul web

    A Carinaro si è verificata una violenta lite tra due automobilisti a causa di una precedenza non data. La situazione è degenerata in una...

    Lavori di demolizione al Ponte Morandi: la camorra non c’era

    Nell'estate del 2019, tutti gli organi di stampa diffusero una notizia preoccupante riguardante l'arresto di due imprenditori coinvolti nei lavori di demolizione del Ponte...

    Arzano, niente sfratto per mamma e nipote del boss Monfregolo

    Arzano. Clan della 167: niente sfratto per mamma e nipote del boss Monfregolo. Luisa Grassini e Daniela Monfregolo restano ancora abusivi negli appartamenti dell’ACER. Nonostante...

    Camorra, il boss pentito Pasquale Cristiano: “Ci fu un summit di 30 persone per decidere di eliminarci”

    La faida di camorra che nei mesi scorsi ha insanguinato le strade di Arzano e dei comuni vicini aveva trovato il suo apice nel...

    Agguato a Scampia: feriti il capo piazza Giancarlo Possente e un amico

    I feriti sono Giancarlo Possente, capopiazza alla "33" per conto degli Abbinante e Pasquale Parziale ritenuto vicino alla Vanella Grassi

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE