🔴 ULTIME NOTIZIE :

A mia madre di Yvonne De Rosa, presentazione del libro a Napoli

Presentazione del libro venerdì 10 febbraio 2023 – ore 18:00 - al Salotto Letterario Le Zifere (Piazzetta Nilo, 7 - Napoli). Saluti dell’editore Roberto Nicolucci A discuterne con l’autrice Prof. Stefano Causa Critico d’arte e docente di Storia dell’arte moderna e contemporanea presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli Col. a. (ter.)...

Al via ‘Adotta un filosofo + uno scienziato’

Sono 66 le scuole che hanno aderito quest’anno al progetto 'Adotta un filosofo + uno scienziato' sostenuto dalla Regione Campania.

    Prenderà il via martedì prossimo “Adotta un filosofo + uno scienziato”, il nuovo format del progetto/concorso che la Fondazione Campania dei Festival promuove d’intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli Federico II, partner dell’iniziativa.

    Il primo appuntamento è previsto alle ore 10 del 15 febbraio all’Istituto Statale di Istruzione Secondaria “Elena di Savoia” di Napoli, dove gli studenti del quarto e quinto anno riceveranno la visita del filosofo Massimo Adinolfi e dello scienziato Paolo Massarotti, curatori scientifici del progetto.

    Seguiranno, nei due giorni successivi, gli incontri del filosofo Agostino Cera e dello scienziato Gerardino D’Errico con i ragazzi del liceo classico “Torquato Tasso” di Salerno e dello scienziato Angelo Fierro e del filosofo Fabio Ciaramelli all’Istituto Statale “Bernini De Sanctis” di Napoli.

    Sono 66 le scuole che hanno aderito quest’anno al progetto sostenuto dalla Regione Campania: 31 a Napoli e provincia, 16 a Salerno e provincia, 10 ad Avellino e provincia, 6 a Caserta e provincia, 3 a Benevento e provincia. Quasi 3000 gli studenti coinvolti, 28 i filosofi e 44 gli scienziati. I primi disposti ad “adottare”, gli altri a farsi “adottare”.

    L’edizione 2022 di “Adotta un filosofo + uno scienziato” intende promuovere una riflessione sul tema “L’anima e la techne”.

    Al termine degli incontri, che proseguiranno fino ad aprile, gli studenti e le studentesse produrranno elaborati testuali, visivi o audio che dovranno essere inviati entro e non oltre il 30 aprile all’indirizzo adotta@fondazionecampaniadeifestival.it.

    Una commissione, composta da filosofi e scienziati, selezionerà i sei migliori lavori e ne premierà gli autori, durante una cerimonia pubblica, con abbonamenti teatrali, gadget e un viaggio di istruzione e di formazione in una città legata al tema trattato.

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    “Osimhen”, la tartaruga gigante salvata a Salerno

    È un maschio di 85kg e 80 cm di carapace, molto grande e per questo chiamato come l'attaccante del Napoli, Osimhen. E' stato recuperato...

    Roma: infortunio Spinazzola, lesione muscolare alla coscia

    Leonardo Spinazzola, sostituito all'intervallo della sfida tra Napoli e Roma per un risentimento muscolare, ha svolto oggi gli esami strumentali che hanno rilevato una...

    Napoli, il dramma dei due anziani morti a Gianturco: è omicidio suicidio

    Si rafforza l'ipotesi dell'omicidio-suicidio nel caso della coppia di anziani morti nel tardo pomeriggio a Napoli. Il corpo della donna - Giuseppina Faiella, di 97...

    Poste Italiane, offerta luce e gas da metà febbraio. Prezzo fisso per due anni

    Poste Italiane si prepara a fare il suo debutto ufficiale nel settore luce e gas con una nuova offerta che proporrà prezzi fissi e...