‘Urne’, sesto libro di poesia di Giovanni Bracco, con liriche ispirate alle urne cinerarie romane di Salerno e della Costiera amalfitana.






Sono poesie ispirate alle cinerarie romane di Salerno e della Costiera Amalfitana quelle che ha riunito nel volume “Urne. Poesie”, edito da La Vita Felice e stampato da Arti grafiche Boccia per i suoi 60 anni di attività (pagine 98, euro 14,00).

Nel medesimo campo delle cinerarie romane della costa d’Amalfi e di Salerno, già studiato dal padre Vittorio per gli aspetti storici e archeologici – scrive nella sua prefazione Mario Mello, professore emerito di Storia romana all’Università di Salerno – Giovanni Bracco, con la sensibilità del poeta, si cimenta sugli aspetti umani: mira a farsi interprete dei sentimenti, a mostrarsi solidale nel dolore che la morte genera“.

Integrano i testi le fotografie delle raffigurazioni scultoree, a cura del regista Graziano Conversano, firma di Rai Cultura. Tra i prefatori anche Enzo Boccia, ex presidente di Confindustria.

Giovanni Bracco, giornalista, capo della redazione di Roma de Il Sole 24 Ore Radiocor, è alla sua sesta opera poetica. Tra le sue più recenti pubblicazioni, “Nocturnes”, con poesie in italiano e in inglese (Cyberwit.net editore – India). Sue poesie sono apparse su Nuovi Argomenti e Poeti e poesia e, tradotte in inglese e spagnolo, in diverse riviste internazionali.



L’Inps cede il complesso immobiliare dell’Ospedale Monaldi a Napoli

Notizia precedente

‘Amedeo e Jeanne’ il nuovo singolo della band umbra OH!EH?

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..