Divieto di fumo in Nuova Zelanda
La Nuova Zelanda ha varato una legge contro il fumo tra le più restrittive al Mondo


La ha varato una delle leggi più severe al mondo contro il fumo.

Il governo della premier Jacinda Ardern ha varato una vieta alle persone che hanno oggi fino a 14 anni (tutti quelli nati dopo il 2008) di comprare sigarette per tutta la loro vita. Ogni anno il limite di età sarà alzato, finché non sarà illegale fumare per tutta la Nazione.

La decisione è stata presa con l’obiettivo di rendere “smoke-free” entro il 2025 il Paese, che conta circa 5 milioni di abitanti.

«Vogliamo fare in modo che i giovani non inizino mai a fumare, per questo abbiamo lanciato un’offensiva contro chi vende o fornisce tabacco ai giovani», ha detto Ayesha Verrall, ministra per la Sicurezza alimentare e ministro associato alla Salute.

La diventa così il Paese in cui l’industria del tabacco ha le restrizioni maggiori, dopo il Bhutan dove la vendita di sigarette è vietata.

La ministra ha annunciato anche una stretta sul numero di locali autorizzati alla vendita di tabacco. Si tratta di misure, ha aggiunto, che consentiranno alla di mantenere il suo ruolo di leader mondiale nel controllo del tabacco.