Gli azzurri ko contro l’Atalanta: Mertens e Zielinski in gran forma e di nuovo a segno






Primo ko interno per il di Luciano Spalletti (oggi squalificato). Gli azzurri vanno ko 3-2 contro l’Atalanta: decisive le reti di Demiral e Freuler nella ripresa. Per i partenopei a segno e Mertens: ecco le pagelle.

Ospina: 6. Immobile sulla conclusione vincente di Malinovskyi, protagonista con un gran riflesso su Demiral nella ripresa. Beffato nel finale prima dallo stesso centrale turco e quindi da Freuler, ma in entrambi i casi poteva poco.

Di Lorenzo: 6. Soffre inizialmente la posizione inedita nei tre di difesa, ma cresce con il passare dei minuti. Alcune chiusure importanti anche di testa, altra prestazione solida.

Rrahmani: 5. Fa tanta fatica a contenere Zapata, in primis in occasione del gol del vantaggio nerazzurro (dove il colombiano serve l’assist) e quindi nella ripresa, dove è costretto ad un brutto fallo da ammonizione in scivolata.

Juan Jesus: 6. Non sfigura, qualche buon intervento a dare sicurezza al reparto. Nessuna responsabilità particolare sulle tre reti dell’Atalanta.

Malcuit: 7. Serata di grazia per il francese, perfettamente a suo agio nella posizione di esterno di centrocampo. Grande spunto che propizia l’1-0, quindi un assist capolavoro per che vale il 2-1 (dall’85’ Politano: sv).

Lobotka: 6. Sbaglia pochissimo, anche se non rischia praticamente quasi mai la giocata risultando a volte invisibile in mezzo al campo. Prestazione comunque sufficiente, esce con un problema muscolare (dal 56’ Demme: 5,5. Entra nel momento che precede le reti dell’Atalanta, ha bisogno di ritrovare minuti nelle gambe dopo il Covid).

Zielinski: 6,5. Partita non eccezionale, ma arriva un’altra rete importante che conferma il suo grande stato di forma dopo la Lazio e i due assist di Sassuolo. Stanco nel finale: le ha giocate tutte nelle ultime settimane.

Mario Rui: 6,5. Molto bene da esterno, mostra grande qualità a centrocampo con alcune giocate importanti. Crea anche qualche occasione davanti.

Lozano: 6. Spreca un gol praticamente fatto in scivolata a porta vuota, ma lotta tanto: nel primo tempo è una spina nel fianco della difesa atalantina. Poco incisivo, però, sotto porta (dal 67’ Petagna: 5. Fuori tempo spesso, litiga troppo con il pallone. Nel finale poteva fare di più, spreca la palla del possibile 3-3).

Mertens: 7. Vivace in avvio di gara, sempre pericoloso nonostante vada lentamente a calare nella fase centrale del primo tempo. Movimento da fuoriclasse sul suo gol: freddissimo, poi, a tu per tu con Musso. Prosegue il suo gran stato di forma (dal 67’ Ounas: 6. Qualche giocata interessante, non riesce però ad incidere nella confusione finale).

Elmas: 5,5. Contribuisce al gioco offensivo dei suoi, ma spesso scompare dal campo. Il meno brillante del tridente d’attacco, ma fa vedere comunque spunti interessanti.
Vincenzo Scarpa


Il Napoli lotta ma non basta: l’Atalanta passa al “Maradona”

Notizia precedente

Spalletti: “Siamo squadra vera, attaccanti ai primi fin quando non rientreranno tutti”

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..