La Procura di #Catania ha chiesto l’ergastolo per Giampiero Riccioli, accusato dell’omicidio di Alessandro Sabatino, 40 anni, e Luigi Cerreto, 23 anni, due badanti uccisi in Sicilia nel 2014.




La Procura di Catania ha chiesto l’ per Giampiero Riccioli, accusato dell’ di Alessandro Sabatino, 40 anni, e Luigi Cerreto, 23 anni, due badanti uccisi in nel 2014.

A novembre l’uomo era stato giudicato capace di intendere, dopo la richiesta di perizia da parte della difesa. Nell’udienza di oggi per Riccioli è stato invocato l’ergastolo. Stando alla ricostruzione dei fatti, il corpo dei due venne ritrovato a febbraio, dopo quasi 7 anni, nella villa di Riccioli, figlio dell’uomo che Sabatino e Cerreto assistevano come badanti, nei pressi di Siracusa.

LEGGI ANCHE  Marcainise, la Procura archivia l’indagine sul sindaco per la corona del crocifisso

I due sarebbero stati legati, ancora vivi, con delle fascette, poi sparati alla testa. Dopo l’ vennero sepolti nel giardino della villa; in quel punto, fu poi costruito un barbecue in muratura. La prossima udienza è prevista per il 18 gennaio.

I familiari dei due badanti sono stati da poco ammessi come parti civili, rappresentati dagli avvocati Enzo Guida, Sabrina Girotti, Natalino Giannotti e Paolo Ascione.


“Niente discoteca perché di colore”, scoppia il caso

Notizia precedente

Nuovi casi positivi al Covid nella Gevi Napoli Basket

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..


Commenti

I Commenti sono chiusi