In questo anno così denso di eventi dedicati a Dante, l’associazione “Progetto Sophia. Donne verso la Bellezza” propone di esplorare gli aspetti più calorosi e vicini al nostro sentire dell’opera dantesca, con particolare attenzione agli artisti “follemente innamorati” della Divina Commedia.

Un piccolo, goffo, un po’ perduto e un po’ sparuto, che assomiglia a tutti noi molto più dell’arcigno e maestoso Vate che spesso ci terrorizza: questo è il poeta che ci accompagnerà domenica 14 novembre, alle ore 18.30, in un pomeriggio di letture, visioni e riflessioni nella bella cornice della di Napoli.

ADS

A condurci in questo primo percorso sarà il poeta russo Osip Mandel’stam, che a ha dedicato pagine bellissime e immaginifiche, attraverso la voce dell’altrettanto immaginifico cantore Vinicio Capossela, il cui tour dantesco tocca Salerno giovedì 11 novembre.

LEGGI ANCHE  Vaccini: sono 72,3 milioni le dosi somministrate in Italia, 34,8 milioni gli immunizzati

Nei primi mesi del 2022 uscirà presso la casa editrice Olschki di Firenze un volume dedicato alla minuscola Divina Commedia in guscio di noce dell’artista sacerdote stabiese Antonio Maria Esposito, realizzato dall’associazione in collaborazione con l’Illuminated Project, con il patrocinio del MIC e con la partecipazione di ospiti illustri dalle Università di Napoli, Pisa, Torino e dal Museo Rodin di Parigi.

Il biglietto all’evento di domenica 14 novembre include una riduzione del 20% sull’acquisto del volume e sulla partecipazione al workshop ad Alta Voce (4-5 dicembre 2021) a cura di Museodivino.

 



Ho lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ho avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ho curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

Napoli, presi gli scippatori seriali del Vomero

Notizia precedente

Le ricette di chef Muscariello: sua maestà il ragù

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..