napoli vaccini under12



“Consigliamo fortemente la vaccinazione anti- ai bambini tra 5 e 11 anni, come raccomandato dall’Ema, a tutela della loro stessa salute perche’ l’infezione -19 puo’ essere pericolosa anche per questa fascia di eta’: come Pediatri siamo disponibili ad effettuare le vaccinazioni, ma questa parte relativa all’organizzazione dipende dalle singole Regioni”.

E’ il pensiero del  presidente della Federazione Italiana Medici Pediatri (Fimp), Paolo Biasci, pronti a scendere in campo per aiutare nella vaccinazione dei bimbi.

ADS

“Col ministero della Salute – spiega – abbiamo gia’ siglato un protocollo d’intesa per le vaccinazioni anti-Covid, ma l’organizzazione operativa e’ demandata alle Regioni: alcune, per la vaccinazione degli over12, hanno dunque fatto degli con le organizzazioni mediche prevedendo la partecipazione dei Pediatri di famiglia alla campagna di immunizzazione ma altre no”.

VACCINO AI BAMBINI LA DECISIONE DELL’EMA

L’Agenzia europea per i medicinali (Ema), ha dunque approvato l’estensione dell’uso del vaccino -19 di BioNTech-Pfizer per i bambini di eta’ compresa tra 5 e 11 anni. Il vaccino, sviluppato da BioNTech e Pfizer, e’ gia’ approvato per l’uso in adulti e bambini di eta’ 12 e superiori.

“Nei bambini di eta’ compresa tra 5 e 11 anni, la dose di Comirnaty sara’ inferiore a quella utilizzata nelle persone di eta’ pari o superiore a 12 anni (10 microgrammi rispetto a 30 microgrammi). Come nel gruppo di eta’ piu’ avanzata, viene somministrato con due iniezioni nei muscoli della parte superiore del braccio, a distanza di tre settimane”, ha spiegato l’Ema in una nota.

LEGGI ANCHE  Ritardi nella consegna e la Campania perde il primato della vaccinazioni in Italia

Gli effetti indesiderati piu’ comuni nei bambini di eta’ compresa tra 5 e 11 anni sono simili a quelli nelle persone di eta’ pari o superiore a 12 anni. Includono dolore al sito di iniezione, stanchezza, mal di testa, arrossamento e gonfiore al sito di iniezione, dolore muscolare e brividi.

Questi effetti sono generalmente lievi o moderati e migliorano entro pochi giorni dalla vaccinazione. Il comitato ha pertanto concluso che i benefici di Comirnaty nei bambini di eta’ compresa tra 5 e 11 anni superano i rischi, in particolare in quelli con condizioni che aumentano il rischio di -19 grave. Ema ha specificato, comunque, di continuare a monitorare attentamente la sicurezza e l’efficacia del vaccino sia nei bambini che negli adulti. Il comitato inviera’ ora la sua raccomandazione alla Commissione europea, che emettera’ una decisione finale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA




Il santo del giorno: San Leonardo da Porto Maurizio

Notizia precedente

Marigliano, pusher col paniere scoperto dai carabinieri

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..