Squid Game arriva a Napoli, all’Edenlandia, in una versione tutta da vivere

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Liberamente tratto dal format televisivo coreano, organizzato da Exitus Escape Room, all’interno del parco cittadino, il gioco tanto discusso e che ha spopolato in tutto il mondo viene reinterpretato e riproposto in una chiave più ironica, ma comunque impegnativa.

Giocato all’aria aperta, tutti rigorosamente mascherati, con le guardie armate e la voce guida che detta i compiti da eseguire. Una squadra di 75 concorrenti impegnati a superare le varie prove indossando la t-shirt numerata, che resterà poi al giocatore come ricordo dell’esperienza.

Cinque le sfide segrete da dover superare in un massimo di 2 ore. Uniche per ogni partita le prove proposte, così da poter giocare anche una seconda volta e soprattutto per non suggerire le soluzioni ad altri concorrenti.
Saranno giochi di gruppo, giochi per bambini rivolti ai grandi, così come nel format televisivo, come il più famoso “1, 2, 3 stella” o il “tiro alla fune”.



    E se il gioco dovesse terminare per uno o più concorrenti, questi saranno eliminati e segnati da una colorata pallottola di vernice. Senza paura però, i concorrenti riceveranno vite extra, così da prolungare il divertimento.
    Al termine del Squid Game Experience ci saranno 5 premiati e un grande vincitore incoronato come “the survivor”.

    Per maggiori informazioni visita il sito http://www.escaperoomoomexitus.com o chiama allo 081 0050787







    LEGGI ANCHE

    Avellino, cerca di portare figlia all’estero: fermata dai Carabinieri

    Una madre di origini straniere è stata fermata mentre cercava di portare la figlia di 4 anni all'estero, a Montefusco, in provincia di Avellino. Tutto è iniziato quando il marito ha segnalato alle autorità di essersi allontanato per qualche giorno e al suo ritorno aver scoperto il tentativo della moglie di lasciare il Paese con la bambina. I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano sono intervenuti prontamente, identificando il veicolo e il conducente coinvolti nel tentativo...

    Napoli, l’imprenditore Gianni Forte riapre il negozio dopo le rapine

    L'imprenditore Gianni Forte ha preso la decisione di riaprire il suo punto di centro scommesse in via Luigi Volpicella a Napoli, dopo aver subito una serie di rapine che lo avevano portato alla chiusura dell'attività. La riapertura avverrà il prossimo venerdì, 1 marzo 2024, in seguito agli attestati di solidarietà ricevuti e al supporto delle istituzioni locali, tra cui la Squadra Mobile che ha arrestato uno dei responsabili delle rapine. Forte ha incontrato il prefetto di...

    Ufo avvistati a Savona e Loano: l’ufologo Maggioni ipotizza origine extraterrestre

    Nei cieli di Savona e Loano sono stati segnalati diversi avvistamenti di oggetti volanti non identificati (Ufo). I testimoni raccontano di aver visto sfere luminose, sia di giorno che di notte, alcune delle quali riprese in video. L'ufologo Angelo Maggioni, fondatore dell'associazione Aria, esclude spiegazioni convenzionali come aerei, droni o fenomeni naturali. Secondo Maggioni, alcuni degli oggetti avvistati potrebbero essere sfere metalliche grigie in grado di assorbire la luce solare e di muoversi silenziosamente grazie ad una...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE