Il San Giorgio, reduce dalla prima vittoria in campionato conquistata domenica scorsa in trasferta con il Fasano, dopo quattro match disputati sul neutro di Volla, torna a giocare nell’impianto cittadino (l’ultima gara ufficiale disputata al Paudice è quella del 29 giugno valsa la promozione ai granata). Quella odierna contro il Molfetta è stata quindi la prima partita di Serie D in assoluto giocata al Raffaele Paudice dal San Giorgio, disputata davanti ad una buona presenza di pubblico.

Venendo al match, concluso con il risultato di 0-0, da segnalare nel primo tempo un’occasione per parte: la prima è per il Molfetta, con Pozzebon da solo davanti a Bellarosa, bravo ad ipnotizzare l’esperto attaccante, poi arriva la chance per i padroni di casa sui piedi di Raiola che, servito dalla sinistra, da buona posizione in area, si fa respingere la conclusione.
Nella ripresa altra grande occasione per il San Giorgio, questa volta sui piedi di Albano ,che a pochi metri dalla porta, si fa ribattere il tiro da Viola. Si fa vedere poi il Molfetta, nuovamente con Pozzebon, ancora una volta miracoloso l’intervento di Bellarosa. La squadra pugliese ci prova poi con una conclusione di Granado Semiao respinta dal portiere granata. L’ultima azione degna di nota è il colpo di testa di Varela di poco a lato. Secondo risultato utile consecutivo per la squadra di Borrelli: un punto utile a muovere la classifica (granata adesso a pari punti con il Matino al terzultimo posto). Per il San Giorgio adesso due sfide importanti con due dirette concorrenti alla salvezza: Team Altamura e Nola.

LEGGI ANCHE  Alunna positiva a Torre Annunziata: classe in quarantena e altre 2 in Dad
ADS

: Bellarosa; Ruggiero, Cassese, Bertolo, Navas; Albano (78′ Strazzullo),
Caprioli (90′ Tamsir), Di Pietro (31′ Raucci); Di Franco (66′ Greco), Varela, Raiola (63′ Mancini).
A disp.: Barbato, Bonfini, Improta, Mercorella. Allenatore: Pasquale Borrelli
MOLFETTA : Viola; Demoleon, De Gol, Lobjanidze; Boccadamo, Pizzutelli (67′ Gjonaj),
Rafetraniaina (84′ Legari), Romio (59′ Traore), Fedel; Granado, Pozzebon. A disp.: Rollo, Pinto,
Dubaz, Sifanno, Turitto, Nken. Allenatore: Renato Bartoli

Lorenzo Procolo



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

La Stazione di Napoli piazza Garibaldi oggi piange il suo figlio adottivo Mario

Notizia precedente

Trianon Viviani, Andrea Sannino è ‘Carosone, l’americano di Napoli’

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..