Il sindaco di intende fermare la e il degrado sull’ e dispone sanzioni da 400 a 500 euro sia per i clienti che per le prostitute

Fermare la sull’Appia, nel territorio di è l’obiettivo del sindaco Vincenzo D’Angelo anche per fermare un degrado che la comunità non può più accettare.

Il sindaco dispone sanzioni da 400 a 500 euro sia per i clienti che per coloro che “assumono atteggiamenti o indossano abbigliamenti che manifestino in modo inequivocabile l’intenzione di adescare o esercitare l’attività di meretricio”.

C’è stata anche la segnalazione al prefetto perché “la prostituzione avviene a ridosso di civili abitazioni frequentate anche da minori”




Napoli, sorvegliato speciale non si ferma all’alt: inseguito e arrestato

Notizia precedente

Santa Maria Capua Vetere, centrata cinquina da 312.000 euro

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..