Europa Verde: a Napoli festa per i suoi primi 35 anni

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Quando mi sono avvicinato ai Verdi nel 1985 l’ho fatto perché ero fortemente convinto di poter affrontare con essi la mia battaglie per l’ambiente, cosa che auguro anche a chi si è unito al movimento solo di recente”.

Lo ha detto Matteo Di Bello, primo tesserato dei Verdi in Campania alla festa che Europa Verde-Campania ha organizzato a NAPOLI per i 35 anni di attività politica. “Salvaguardare l’ambiente ed il verde in Campania diventa sempre più difficile – ha sottolineato nel corso dell’evento il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli -, molti amministratori locali considerano la piantumazione e la manutenzione di alberi come qualcosa di superfluo e non necessario.

Il più grande rammarico e la più grande sconfitta del nostro territorio sono i disastri di Bagnoli, dove negli ultimi 30 anni non mai è stata realizzata la bonifica, e quello di NAPOLI Est, dove non è mai stato portato avanti, nei fatti, un progetto di riqualificazione. In entrambi i casi – ha ricordato – non ci è stato consentito di mettere in pratica le nostre proposte. Grazie alle nostre battaglie sono state approvate le leggi sui parchi nazionali e regionali in Campania e la legge sulla raccolta differenziata al posto delle discariche e inceneritori”.

    “Una sala così partecipata (l’evento si è svolto allo storico caffè Gambrinus, ndr) mi fa estremamente piacere perché vuol dire che abbiamo seminato bene ed oggi tante persone sono legate al movimento e alla causa. Questo accade – ha ribadito Fiorella Zabatta, co-presidente di Europa Verde e commissaria campana del Sole che Ride – perché da sempre facciamo politica d’inclusone. I nostri progetti, le nostre battaglie anche il modo in cui abbiamo costruito le liste per le ultime elezioni lo dimostrano. Oggi, rispetto ad anni fa, siamo una realtà più variegata e questo ci dà ancora più forza”.






    LEGGI ANCHE

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE