Francesco Schiavone
Un foto d'archivio del boss Francesco Schiavone detto Sandokan


“La grande collaborazione sarebbe quella di Francesco Schiavone detto Sandokan”.

Lo ha detto il procuratore nazionale Antimafia, , a margine dell’inaugurazione dell’anno accademico all’università di commentando la decisione di collaborare con la giustizia da parte di Walter Schiavone.

Cosa questa definita da De Raho  “importante relativamente. Certamente, una collaborazione e’ sempre la dimostrazione della capacita’ della repressione di piegare le organizzazioni criminali”. Ma per il procuratore De Raho:  “E’ quella di Francesco Schiavone la collaborazione che, probabilmente, darebbe un volto nuovo anche alla ricostruzione dei tantissimi fatti e delle collusioni economiche e politiche di cui ha potuto godere il clan dei Casalesi nel periodo di maggiore luminosità”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Camorra, Walter Schiavone pentito come il fratello Nicola

LEGGI ANCHE  Parto trigemellare ad Avellino, per i medici si tratta di un evento eccezionale

@RIPRODUZIONE RISERVATA