Calcio Napoli

Spalletti: “Contro la Fiorentina serve un Napoli tosto”

Il tecnico del Napoli, Luciano Spalletti anticipa che a Firenze tra i convocati torna Ghoulam e spiega anche che Mertens è pronto per giocare



spalletti




“Ora si cerca la rottura dell’incantesimo, quindi si tratta di essere una squadra forte e giocare. Se non lo facciamo ci monteranno addosso. Ci sarà da essere tosti”. Lo ha detto Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, nel corso della conferenza stampa alla vigilia della partita contro la Fiorentina.

“La Fiorentina e’ una grande squadra, per me era una sorpresa negli anni scorsi, quando non riusciva a posizionarsi nella parte nobile della classifica. E siccome ora e’ allenata molto bene, perché Italiano ha fatto vedere di saper fare questo lavoro, ci vorrà la forza e la qualità della squadra nella sua totalità”. Ha spiegato ancora Spalletti, alla vigilia della sfida di campionato sul campo della Fiorentina. “In una partita c’e’ nulla di scontato, come ha dimostrato la nostra sconfitta con lo Spartak ( quando siamo passati dal dominio al subire”, ha aggiunto.

 “La Fiorentina è una grande squadra, ma era una sorpresa gli anni precedenti quando non riusciva a imporsi e stare in una classifica nobile. Ha una storia determinata dai risultati e dalla passione dei tifosi. Me l’aspettavo così”. 

“Dopo ogni partita si fanno delle analisi di quello che è successo, si guarda la squadra avversaria e poi si danno delle indicazioni. C’è però poco tempo per scavare dentro, la squadra ha una sua identità e diventa facile prendere le poche indicazioni che si danno”, ha spiegato ancora Spalletti.

 

“La Fiorentina viene addosso forte, ti sfida, ha vinto 4 partite e diverse fuori casa. Contro l’Inter ha fatto un primo tempo perfetto, da grande squadra anche se poi è uscita sconfitta”, ha dichiarato ancora Spalletti. Parlando dei singoli, il tecnico toscano ha elogiato Osimhen che “ha capito che certi comportamenti non bisogna averli e quindi bisogna dirgli bravo. Deve essere bravo a lavorare per essere sempre nella posizione giusta nel momento giusto non solo con l’istinto”.

Sul dualismo tra i portieri, Spalletti ha ribadito: “Meret e Ospina sono due portieri forti, ma non si possono schierare insieme”. Quindi sui recuperati Mertens e Ghoulam. “Mertens è apposto, a volte si fanno delle valutazioni. Pensavo di farlo giocare contro lo Spartak ma ora è a disposizione e sta bene. Ghoulam sta bene e viene con noi”, ha detto.

“Napoli penalizzato da Coppa d’Africa? Sono d’accordo e sono in sintonia con De Laurentiis. Ha ragione quando dice che le nazionali devastano i club dal punto di vista delle potenzialità”. Ha detto Luciano Spalletti  a proposito delle assenze dei 5 giocatori africani durante il periodo della Coppa d’Africa a gennaio. “Dobbiamo gestire questa stagione in una maniera o nell’altra. C’è più di una insidia, ma abbiamo la possibilità di avere un Napoli attrezzato in grado di combattere sempre con tutti. Se no sarebbe un peccato”.

 Vincenzo Scarpa

Google News

Commenti

I Commenti sono chiusi

Esalazioni tossiche da una vasca con il mosto, morte 4 persone in Calabria

Notizia precedente

13enne cardiopatica muore dopo seconda dose di vaccino: aperta un’inchiesta

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..