San Giorgio, “Bullo non è bello”. Al via il progetto che coinvolge studenti, Aics e Arcigay per prevenire e contrastare ogni forma di bullismo e cyberbullismo

SULLO STESSO ARGOMENTO

San Giorgio. “Bullo non è bello” è il nome del progetto partito in Villa Vannucchi che coinvolgerà in attività e laboratori circa 100 studenti dell’I.C. Massaia, al fine di tenere sempre alta l’attenzione sul bullismo, anche quello omofobico ed educare i più piccoli al contrasto di questi fenomeni.

Il progetto, finanziato dalla Regione Campania. voluto dal Sindaco Giorgio Zinno e dall’assessore Giuseppe Giordano, è stato realizzato dall’Ambito N28, con Antinoo Arcigay e Aics e si articola in tre moduli che comprendono: percorsi di alfabetizzazione emotiva e di educazione all’uso consapevole della rete internet; conoscenza e sensibilizzazione verso il problema del bullismo con riflessioni individuali e collettive sul tema e infine attività che promuovono la cultura dello sport giovanile come strumento per prevenire e ridurre i fenomeni di prevaricazione e non rispetto delle diversità.

Gli studenti delle quinte classi della scuola primaria (plessi Capobianco e Mazzini) e delle classi seconde dalla secondaria di primo grado (Massaia), sono stati impegnati nei primi laboratori alla presenza di Antonello Sannino, responsabile Arcigay Napoli e di Alessandro Papaccio, presidente AICS Napoli, sperimentando così la continuità didattica in ambito extrascolastico, come risorsa per sviluppare le competenze relazionali, contro ogni forma di abuso o prepotenza.



    “La risposta degli alunni, durante questo primo step, è stata più che positiva – spiega il Sindaco Giorgio Zinno – e questo conferma che siamo sulla strada giusta per continuare a crescere come comunità educante, agendo su vari livelli; anche in ambiti diversi da quelli scolastici. Tuttavia è proprio grazie alla sensibilità dei dirigenti scolastici, in questo caso del preside Enzo De Rosa – continua Zinno – che riusciamo a creare opportunità di crescita e di educazione al rispetto dell’altro, sempre diverse e coinvolgenti, al fine di attrarre i nostri ragazzi e lasciare loro esperienza e consapevolezza”.


    Torna alla Home


    Palazzo Reale di Napoli si prepara ai ponti di primavera e alla grande affluenza turistica in città organizzando una serie di aperture straordinarie e di iniziative per implementare l’offerta culturale al pubblico. Sabato 20 torna l’iniziativa Il sabato dei depositi, aperture straordinarie del terzo sabato del mese, con una visita...
    L’iniziativa si aggiunge alle altre date simboliche per il Paese: 4 novembre e 2 giugno
    “Maria Calì, ancora negli ultimi mesi, ricordava con molta nostalgia gli anni fecondi trascorsi al Suor Orsola, un contesto nel quale aveva trovato stimoli rilevanti per la sua produzione scientifica e aveva proficuamente lavorato nel forgiare una nuova generazione di storici dell’arte che ne hanno particolarmente apprezzato il rigore...
    La danza contemporanea “invade” la città di Napoli con DANCE PARADE!, un evento unico nel suo genere organizzato in occasione della Giornata Internazionale della Danza, istituita dall’International Dance Council dell’UNESCO nel 1982. Domenica 28 aprile le piazze della città di Napoli saranno attraversate da cinque performance curate da Körper |...

    IN PRIMO PIANO