Ritardo di 7 ore sul Ryanair Napoli-Bergamo, risarcimento di 250€ per i passeggeri

SULLO STESSO ARGOMENTO

Estenuante attesa segnalata dai numerosi passeggeri a bordo del volo in ritardo di oggi di Ryanair che ha decretato un ritardo all’arrivo di ben 7 ore.

Ci riferiamo nello specifico al volo in ritardo Ryanair FR4112 del 25 ottobre 2021 con partenza schedulata dall’aeroporto di Napoli Capodichino per le 07:50 ed arrivo schedulato sull’aeroporto Il Caravaggio di Bergamo Orio al Serio per le 09:10, l’aeromobile è invece arrivato a destinazione soltanto alle 16:10, accumulando quindi un ritardo all’arrivo di 7 ore esatte.

A fronte delle numerose segnalazioni ricevuto lo Staff della Claim Company Italia Rimborso si è immediatamente attivato per valutare la procedibilità delle richieste risarcitorie e dai controlli effettuati non sarebbe saltata all’occhio alcuna “circostanza eccezionali” intercorsa a causare il ritardo aereo sopra descritto.

    Ciò significa che ai passeggeri presenti su questo volo che ne faranno richiesta molto probabilmente la compagnia aerea irlandese dovrà corrispondere la “compensazione pecuniaria”, un risarcimento forfettario del disagio vissuto (una sorta di danni morali) contemplato all’interno del Regolamento Europeo 261/2004.

    Come effettuare una richiesta di compensazione pecuniaria da volo in ritardo?

    Nulla di più semplice! Basterà compilare il form all’interno del sito ItaliaRimborso.it, inserendo i propri dati e quelli del volo in oggetto, i passeggeri riceveranno immediatamente una mail con l’elenco della documentazione richiesta e non appena questi saranno inviati verrà attivato un claim risarcitorio.

    Ricordiamo che l’assistenza di Italia Rimborso è fornita a titolo completamente gratuito e che il passeggero che ne farà richiesta sarà seguito per tutte le fasi della richiesta fino all’ottenimento degli importi richiesti.






    LEGGI ANCHE

    Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

    Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

    Avellino, scoperti telefoni e droga nella cella del boss

    La polizia penitenziaria ha effettuato una perquisizione straordinaria nella cella di un boss della camorra all'interno del carcere di Avellino, dove sono stati scoperti...

    Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

    Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE