🔴 ULTIME NOTIZIE :

Diffamazione a Salvini, a processo Roberto Saviano

Inizia mercoledì primo febbraio il processo che vede imputato lo scrittore Roberto Saviano per l'accusa di diffamazione ai danni di Matteo Salvini per alcun post pubblicati sui social. Il procedimento si svolge davanti al tribunale monocratico di Roma. La vicenda risale al 2018. "Mercoledì sarò in Tribunale, a Roma, portato...
google news

Il Napoli a Salerno per continuare la corsa scudetto

All'Arechi arriva la capolista Napoli. Le scelte: #Spalletti pensa al turnover; nella #Salernitana ci sarà #Ribery

    Giorno di vigilia in casa Napoli: domani, alle ore 18, gli azzurri si preparano ad affrontare un match molto suggestivo. E’ il derby campano contro la Salernitana, 12 anni dopo l’ultima volta e ben 17 dall’ultima visita all’Arechi.

    Il confronto tra le due squadre sembra al momento impari: il Napoli macina record su record in vetta alla classifica con 28 punti su 30, la Salernitana si trova invece in fondo con alle spalle solo il Cagliari (determinante, in questo senso, la vittoria arrivata al 95′ nel turno infrasettimanale contro il Venezia). La storia ci restituisce però più equilibrati, soprattutto quando le sfide sono state giocate in casa dei granata.

    Gli azzurri hanno infatti vinto una sola volta: bisogna tornare al 10 agosto 1982, partita di Coppa Italia al vecchio Vestuti di Salerno decisa da un calcio di rigore di Ferrario per gli ospiti. L’ultima sfida all’Arechi, invece, risale al 3 aprile 2004 (in Serie B): finì 0-0.

    Giovedì contro il Bologna Luciano Spalletti si è affidato all’undici titolare (eccezion fatta per Elmas). Motivo per il quale potremmo vedere qualche novità, soprattutto a centrocampo: possibile un turno di riposo per Fabian Ruiz, scalpita Demme al fianco di Anguissa. Porta e difesa restano intoccabili, in attacco dovrebbero tornare Politano (che continua ad alternarsi con Lozano) e Zielinski.

    Per i granata mister Colantuono si affiderà a Franck Ribery, verso una maglia da titolare nonostante qualche acciacco. Dubbi su chi potrebbe affiancarlo nel tridente davanti tra Djuric e Simy, confermato Bonazzoli. Sulla mediana Di Tacchio con Obi e Kastanos, nella retroguardia chance per Gagliolo con i soliti Zortea e Ranieri.

    PROBABILI FORMAZIONI
    NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen. All. Spalletti
    SALERNITANA (4-3-3): Belec; Zortea, Gyomber, Gagliolo, Ranieri; Obi, Di Tacchio, Kastanos; Bonazzoli, Simy, Ribery. All. Colantuono

    Vincenzo Scarpa

    LEGGI ANCHE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    LE ALTRE NOTIZIE