Napoli, confessa il rapinatore di Posillipo: “L’ho fatto per pagare i debiti”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. E’ accusato di morte come conseguenza di altro reato l’uomo che la settimana scorsa a Posillipo tentò lo scippo alla figlia della vedova dello skipper Beppe Panada facendo cadere in maniera violenta la 80enne Annamaria Malangone poi morta tre giorni dopo.

Non è un rapinatore. Lo è diventato per “necessità” come lui stesso ha confessato. Si tratta dello psicologo Germano Guarna, di 45 anni. Abita nella zona. Ha spiegato al magistrato che lo ha interrogato, dopo il fermo, da parte dei Falchi della Squadra Mobile di Napoli, di essere diventato rapinatore perchè pieno di debiti visto che non lavora più a causa della crisi covid. L’uomo tra l’altro è anche molto conosciuto nel quartiere ed è stato anche consulente del Tribunale di Napoli.

Guarna è stato incastrato grazie alle descrizioni fornite dalla figlia vittima e alle immagini dei sistemi di videosorveglianza di alcuni esercizi commerciali della zona, E infatti presso la sua abitazione in via Salvator Rosa la polizia ha rinvenuto diversi capi di abbigliamento corrispondenti a quelli utilizzati per commettere lo scippo.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, muore 3 giorni dopo lo scippo la vedova dello skipper Beppe Panada

    Ieri mattina durante l’interrogatorio di garanzia lo psicologo, laureato in Medicina con tanto di specializzazione in psicoterapia e appartenente a una famiglia della borghesia napoletana, ha confessato. Gli investigatori sospettano che sia autore anche di altri scippi compiuti nella zona. Ma sono alla ricerca di prove.






    LEGGI ANCHE

    Oroscopo di oggi 22 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 22 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno Ariete: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e determinato a portare a termine...

    Operaio schiacciato da un macchinario nello stabilimento Stellantis di Avellino

    La vittima aveva 52 anni ed era originaria di Acerra. Si chiama Domenico Fatigati

    La camorra spara a Pomigliano e Torre Annunziata: bossoli in strada

    La provincia di Napoli è stata scossa da due sparatorie nella serata di ieri. I carabinieri sono intervenuti in due città diverse dopo la...

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE