Maltempo a Napoli, automobilisti intrappolati nelle auto ad Agnano

SULLO STESSO ARGOMENTO

Pioggia, strade allagate, treni soppressi, traffico e caos. Napoli e’ stata investita dal maltempo, cosi’ com’era stato previsto già ieri dalla Protezione Civile che ha lanciato un allarme meteo giallo per tutta la giornata di ieri.

Nel corso della notte la pioggia caduta sul capoluogo campano e in tutta la provincia è stata abbondante. Questa mattina alle 7 molte strade erano impraticabili anche a causa dell’intasamento dei tombini che non sono stati puliti. Problemi alla circolazione si sono registrati in Tangenziale, in via Marina, San GIovanni a Teduccio e Ponticelli.

Ad Agnano una frana lungo la strada che porta a Pozzuoli ha portato a un importante ingorgo già da Fuorigrotta.

    “E’ bastata la pioggia di questa mattina per far diventare la conca di Agnano un’immensa piscina. Diversi gli automobilisti rimasti intrappolati a causa dell’acqua copiosa che ha invaso le carreggiate. Il tutto ripreso in un video-denuncia che ci è stato inviato da un automobilista che transitava in zona. Non è la prima volta che accade e per questo chiediamo che si proceda ad una immediata revisione e pulizia delle caditoie effettuando, al tempo stesso, controlli puntuali sullo stato dei sotto-servizi e della tenuta della rete fognaria per evitare, in prossimità dell’autunno, che il persistere di queste condizioni provochi danni ben più seri”. Queste le parole del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che ha ricevuto la video denuncia da Agnano.






    LEGGI ANCHE

    Al Museo-FRaC Baronissi presentazione del libro ‘Poetiche Impertinenze’, di Rossella Nicolò e Giancarlo Cav...

    Venerdì 23 febbraio alle ore 18:30, nel Salone della conferenze del Museo-FRaC Baronissi, sarà presentato il libro di Rossella Nicolò e Giancarlo Cavallo POETICHE...

    Sparatoria Milano: ai domiciliari il trapper Shiva

    Decisione del gip, indagato anche per rissa a San Benedetto

    Il Commissario Straordinario visita l’Istituto Comprensivo “Cilea – Mameli” di Caivano

    Il giorno precedente, il prefetto Filippo Dispenza, coordinatore della Commissione Straordinaria al Comune di Caivano, ha visitato l'Istituto Comprensivo "Cilea - Mameli" di Caivano,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE