“Nella settimana 9-15 ottobre abbiamo avuto 1.723 positivi, in quella 16-22 2.228 positivi, 500 in più. Il dato preoccupante è il tasso di positività passato dal 3,40% al 4,40%. Grazie all’alta percentuale di vaccinati non c’è stata ripercussione sulle ospedalizzazioni”.

E’ l’allarme del presidente della Regione Campania, Vincenzo nella consueta diretta Facebook del venerdì. “In abbiamo oggi 36 positivi ogni 100mila abitanti, in Italia siamo a 29. Quindi siamo più avanti. Se arriviamo a superare i 50 diventa difficile il tracciamento e la situazione rischia di sfuggirci di mano”.

ADS

E poi ha spiegato la situazione della scuola ricordando che a Qualiano  ci sono stati 24 positivi e 6 del personale scolastico.

“I  tracciamenti fatti- ha spiegato ci ha permesso di evidenziare che dei positivi il 60% era non vaccinato. Noi in abbiamo avuto grande rigor in tutte le scuole con una campagna pervasiva e capillare per la vaccinazione. Se ci sono non vaccinati che contagiano i figli e questi contagiano i compagni di classe in due mesi saremo costretti a richiudere le scuole”.

“L’anno scorso quando abbiamo chiuso le scuole seguendo una linea di rigore, le poche mamme no dad manifestavano per la riapertura: oggi rivolgo un invito a tutte e tutti per persuadere chi non si e’ vaccinato a vaccinarsi e tenere cosi’ aperte le scuole”.

E aggiunge: “Senza un alto numero di vaccinati rischiamo la diffusione di una sub variante della Delta come quella che si sta espandendo in Gran Bretagna”. “Chi non si vaccina compie un atto di irresponsabilità verso la nostra comunità”.



Giuseppe Del Gaudio, giornalista professionista dal 1991. Amante del cinema d'azione, sport e della cultura Sud Americana. Il suo motto: "lavorare fa bene, il non lavoro: stanca"

Appalti truccati nel Salernitano, 3 misure cautelari

Notizia precedente

Gita in costiera amalfitana per detenuti di Secondigliano

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..