napoli

Matera. Si finge poliziotto per truffare un’anziana dalla quale pretendeva 6mila euro: un 38enne della provincia di Napoli è stato arrestato in flagranza di reato dalla Polizia di Stato a Matera, con l’accusa di truffa aggravata ai danni di un’anziana di 78 anni.

Secondo la ricostruzione, l’uomo ha telefonato a casa della donna presentandosi come un poliziotto e comunicando che il figlio della signora era trattenuto negli uffici di polizia per aver provocato un incidente stradale. Per poterlo rilasciare, il finto agente ha chiesto 6mila euro da corrispondere a un collega pronto a recarsi a casa della donna.

PUBBLICITA'

Al momento, credendo all’interlocutore, l’anziana ha preso 820 euro che aveva da parte, aspettando la visita del sedicente poliziotto, ma è stata messa in guardia da un vicino di casa – un agente di Polizia locale del vicino Comune di Laterza in provincia di Taranto – che ha allertato il 113.

LEGGI ANCHE  Napoli, incendio a Monte Sant'Angelo: vento rende difficile lo spegnimento

Così, quando il 38enne si è presentato a casa della donna, dopo aver prelevato i soldi è stato bloccato prima dall’altro condomino e poi dagli agenti della squadra mobile. L’arrestato, finito in carcere, ha precedenti penali proprio per aver truffa a persone anziane. La Questura di Matera ha rinnovato l’appello a fare la massima attenzione quando si viene contattati da sconosciuti che si spacciano per avvocati o funzionari pubblici o come in questo caso per poliziotti che chiedono denaro, spesso facendo riferimento a figli o a nipoti, perché si tratta di impostori il cui vero scopo è quello di spillare soldi.

PUBBLICITA'


Di La Redazione

Altro Cronaca



Ti potrebbe interessare..