Napoli, migrante spacciava in sella alla bici elettrica: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli. Ieri sera gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato in piazza Guglielmo Pepe un uomo in sella a una bicicletta elettrica che ha consegnato qualcosa ad una donna in cambio di denaro.

I poliziotti hanno bloccato lo spacciatore trovandolo in possesso di 11 involucri con 16 grammi circa di eroina, 1 grammo circa di marijuana e 70 euro, mentre l’acquirente è stata trovata in possesso di una dose di eroina; inoltre, gli operatori hanno effettuato un controllo in via Canalone Fontana dei Serpi presso l’abitazione dell’uomo dove hanno rinvenuto, in una valigetta 24 ore, 300 grammi circa di eroina, 38 grammi circa di marijuana, diverso materiale per il confezionamento della droga e 1695 euro.

Mouhamed Ould Mahamoud Mangane, 34enne mauritano con precedenti di polizia e irregolare sul territorio nazionale, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente; infine, l’acquirente è stata sanzionata amministrativamente per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale.






LEGGI ANCHE

Arrestati 3 “trasfertisti” di Napoli per la rapina alla banca nel varesotto

Nel gennaio, una banda di origine napoletana ha rapinato la filiale del Credit Agricole a Cocquio Trevisago portando via 95.000 euro dopo aver minacciato...

Calciatore 20enne muore a casa dei nonni

Tragedia a Stabbia: giovane calciatore morto a causa di un malore improvviso. Un drammatico lutto ha scosso la comunità di Stabbia, nel Comune di Cerreto...

Patto camorra”ndrangheta per incassare fondi covid: 15 arresti e 108 indagati

Sequestrati diamanti e orologi di lusso. I soldi riciclati in Bulgaria.

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE