Cronaca Napoli

Napoli, a Miano sotto il cavalcavia dell’Asse Mediano, una discarica abusiva degli svuotacantine

Mobili, sanitari e monnezza scaricati con il favore delle tenebre nel quartieri di Miano, a Napoli. Borrelli: “Chiesto intervento di bonifica. Servono, però, fototrappole



napoli




Napoli. Sotto il ponte dell’Asse Mediano che attraversa il Rione Don Guanella a Miano, si è venuta a creare da tempo una discarica abusiva che ( come segnala un cittadino al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli) svuotacantine, ditte edili, gommisti, pescherie e commercianti utilizzano per sversare ingombranti, suppellettili, pezzi di arredo, materiale di risulta, pneumatici, contenitori ed altro ancora.

Si arriva di notte, lontano da occhi ed orecchie indiscrete, a bordo di un triciclo o di un furgone, ci si accosta ad uno dei piloni del ponte, ci si ferma con il motore che resta acceso per poter così poi eventualmente allontanarsi velocemente in caso di necessità, si scarica quel che c’è da scaricare ed il crimine è compiuto. Un gesto tanto banale quanto semplice e protetto dall’oscurità e dalla desolazione del luogo prescelto che ha fatto sì che il fenomeno diventasse pericolosamente sempre più esteso.

“Riceviamo segnalazioni di sversamenti illeciti n maniera sempre più frequente. Questo è molto preoccupante, perché nonostante le tante campagne di sensibilizzazione, c’è ancora un altissimo tasso di inciviltà e troppa gente che non si cura né del rispetto dell’ambiente né tanto meno di quello degli altri cittadini. È un tema molto importante da affrontare e su cui vanno prese serie contromisure.

Per la situazione di Miano abbiamo richiesto un intervento di bonifica ad Asia ma è assolutamente necessario installare delle fototrappole così come in tutte le aree a rischio per individuare ed incastrare gli inquinatori. E’ altrettanto necessario, ed anche più importante, prevedere una riforma delle normative con un inasprimento delle punizioni per chi sversa illecitamente rifiuti, evidentemente te le sanzioni ora previste non rappresentano un vero deterrente.”– ha dichiarato Borrelli.

Google News

Commenti

I Commenti sono chiusi

Napoli, sequestrati ai Quartieri Spagnoli 33 veicoli privi di RCA

Notizia precedente

Donnarumma scontento al PSG: possibile tentativo Juve in estate

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..