Benevento, arrestata per spaccio di droga: assolta la moglie del ras Petillo

SULLO STESSO ARGOMENTO

Benevento. Arrestata per spaccio aggravato di 8 chilogrammi di droga: assolta con formula piena Elena Altivalle, la moglie del ras Petillo.

Si è tenuta dinanzi al giudice Fallarino, del Tribunale di Benevento, il processo a carico di Elena Altivalle, di 45 anni, di Benevento, accusata dello spaccio aggravato di 8 chilogrammi di sostanza stupefacente, che sarebbe stata ceduta a decine e decine di consumatori, la donna era difesa dall'avvocato Vittorio Fucci.

Elena Altivalle era stata arrestata insieme con il marito, il pluripregiudicato Giuliano Petillo, e poi successivamente scarcerata. In particolare all' Altivalle veniva contestato che nel 2016 avrebbe detenuto e spacciato 8 chilogrammi di sostanza stupefacente, ripartita in 60 panetti.

    Il processo è stato caratterizzato dall'escussione di decine e decine di testimoni, da numerosi sequestri di sostanza stupefacente addebitata all' attività di spaccio dell'Altivalle in concorso con il marito e da intercettazioni telefoniche e ambientali assistite da video riprese. Il ras Giuliano Petillo, per gli stessi fatti, assistito da altri difensori, era stato processato separatamente, avendo scelto il rito del patteggiamento, e condannato a 3 anni di reclusione.

    All' esito del dibattimento di questa mattina la Procura aveva chiesto la condanna dell'Altivalle a 3 anni di reclusione. Il Giudice, accogliendo totalmente le tesi dell'avvocato Vittorio Fucci ha assolto Elena Altivalle con formula piena.



    Torna alla Home


    telegram

    Bimbo di 5 mesi muore azzannato dal pitbull di famiglia

    Un'immane tragedia ha colpito la comunità di Palazzolo Vercellese. Un bambino di soli cinque mesi è morto dopo essere stato azzannato da un cane di grossa taglia, un pitbull, all'interno della sua abitazione. I soccorsi sono stati immediati, ma purtroppo per il piccolo non c'è stato nulla da fare. Il...

    L’allarme di Arcigay: 149 casi di violenza o discriminazione nell’ultimo anno

    Nell'ultimo anno sono stati registrati 149 casi di violenze o discriminazioni ai danni di persone LGBTQI+, con una media di uno ogni due giorni. L'allarme e i dati sono forniti da Arcigay, che tiene il conto degli articoli di stampa e, in occasione della giornata internazionale contro l'omofobia, la...

    IN PRIMO PIANO