google news

Latitante del clan Mazzarella arrestato nella notte a Barcellona

I carabinieri insieme con la Guardia Civil hanno catturato a Barcellona, Gennaro Esposito detto cape e bomba, ricercato dal 2020

    I carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno arrestato a Barcellona, Gennaro Esposito, 34enne napoletano, ritenuto elemento di spicco del clan Mazzarella.

    L’uomo, irreperibile dal luglio del 2020 e destinatario di due provvedimenti emessi dall’Autorità giudiziaria partenopea, è ritenuto gravemente responsabile del reato di estorsione aggravata dalle finalità mafiose e associazione a delinquere di stampo mafioso.

    guardia civil

    Questa notte a Barcellona – città dove il latitante si rifugiava – il F. A. S. Team Spagnolo, attivato dal Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia italiano su precise indicazioni dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli, ha catturato Esposito (detto “Genni cape e bomb”) che era insieme alla compagna. La donna, partita da Napoli, lo aveva appena raggiunto.

    [the_ad_group id=”289023″]

    [the_ad_group id=”289025″]

    La localizzazione da parte dei Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Napoli, si inquadra nell’ambito di un’articolata indagine partita dal novembre scorso e coordinata dai magistrati della Procura della Repubblica di Napoli – Direzione Distrettuale Antimafia.
    Il 34enne è ora in carcere in attesa del provvedimento di estradizione.

    google news

    ULTIME NOTIZIE

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    CRONACHE TV