Migliori conti corrente online: quali sono e come sceglierli

Il conto corrente bancario è uno strumento indispensabile della vita quotidiana, in quanto permette non solo di depositare il proprio denaro in tutta sicurezza, ma anche di far accreditare la pensione o lo stipendio, inviare e ricevere bonifici, effettuare pagamenti, farsi domiciliare le bollette per evitare lunghe code all’ufficio postale, richiedere un bancomat oppure una carta di credito e molte altre operazioni ancora.

ADS

 

Bisogna però tenere a mente che ogni conto corrente ha diversi costi, alcuni dei quali fissi; per tale ragione, prima di aprirne uno, si consiglia di confrontarne diversi per scegliere quello più conveniente.

Conti correnti online: cosa sono?

I conti correnti online non sono altro che dei depositi aperti e gestiti unicamente o per la maggioranza delle operazioni tramite Internet.

 

Negli ultimi anni si sono diffusi in maniera capillare sia per l’esponenziale aumento dell’utilizzo dei servizi web, sia per le spese più basse rispetto a un conto corrente tradizionale aperto presso un istituto bancario fisico.

Differenza tra conto corrente tradizionale e online

La differenza principale tra un conto corrente tradizionale e uno online consiste nel metodo di attivazione, il quale, nel secondo caso, avviene solo via Internet.

 

Alcuni istituti virtuali, non avendo sedi fisiche, offrono ai clienti un servizio clienti online.

 

Dal punto di vista funzionale ogni aspetto funziona esattamente nella medesima maniera.

Per questo motivo un conto corrente online è particolarmente indicato a chi riesce a destreggiarsi bene con il web, diversamente meglio ripiegare su una soluzione classica, che permette di ricevere assistenza in ogni fase di gestione e attivazione da parte di un operatore.

Come scegliere un conto corrente online

Prima di aprire un conto corrente online, è necessario prendere in considerazione i seguenti parametri:

 

  • rendimenti: visto che i conti corrente sono un mezzo studiato solo per gestire il proprio denaro e non per farne accrescere il valore, hanno dei rendimenti davvero irrisori. Il rendimento viene calcolato in base agli interessi pagati dall’istituto bancario per i prestiti ottenuti dagli utenti quando questi ultimi versano liquidità sui conti. Per calcolare il valore del rendimento occorre conoscere il valore netto degli interessi pagati dalla banca e si può ottenere sottraendo le spese e le tasse dall’interesse lordo. In questo modo è inoltre possibile sapere il rendimento annuo e con le banche online è generalmente più elevato;
  • servizi gratuiti: esistono dei conti correnti online che offrono numerosi servizi gratis, basti pensare al prelievo senza commissione presso gli ATM di qualsiasi istituto e ufficio postale, all’azzeramento del canone del bancomat o della carta di credito e all’invio delle comunicazioni a domicilio senza alcuna spesa;
  • conto corrente a pacchetto: esistono dei conti corrente online che, dietro pagamento di una somma di denaro prestabilita, consentono di effettuare un determinato numero di operazioni entro un lasso di tempo;
  • zero spese: esistono conti correnti che permettono di effettuare gratis tutte le operazioni di routine (prelievi da ATM, bonifici, canoni e via discorrendo) Questa tipologia di conto viene anche proposta dalle banche che operano offline e online per ampliare il numero di correntisti. Occorre però prestare molta attenzione ai termini e alle condizioni, poiché indicano il numero delle transazioni effettuabili in modo gratuito;
  • età: alcune banche online offrono delle tariffe agevolate ad alcune fasce d’età, per esempio gli under 30 oppure i pensionati. Se si hanno i requisiti necessari è infatti possibile usufruire di tali vantaggi e risparmiare ulteriori somme di denaro.
LEGGI ANCHE  'Fai il bravo', il singolo d'esordio di Tramo

Quali sono i migliori conti online?

Negli ultimi anni, grazie all’evoluzione e al sempre maggiore utilizzo dei servizi web anche in ambito bancario, si sono sviluppate diverse piattaforme e conti online.

 

Tra i più conosciuti ed affidabili troviamo il conto N26 dotato di Iban italiano; Revolut, che con i suoi numerosi piani offre soluzioni adatte a molteplici esigenze, a partire dal conto base gratuito; e il più recente piattaforma di banking innovativa Vivid Money, conto corrente smart che ha l’obiettivo di semplificare la gestione delle spese e gli investimenti direttamente dallo smartphone.

 

Prima di aprire un conto corrente online, è in ogni caso consigliato valutarne caratteristiche e costi tramite appositi siti web che comparano le proposte dei diversi istituti bancari.

 

Per ottenere tutte le informazioni di proprio interesse, è sufficiente inserire nel motore di ricerca interno i parametri prescelti come il canale che si desidera utilizzare, una quantità stimata di operazioni che si intendono effettuare nell’arco di un anno e gli accrediti.

In pochi secondi si potranno ricevere tutte le proposte più affini ai valori digitati.

Vantaggi e svantaggi di un conto corrente online

Il principale vantaggio di un conto corrente online è la velocità di apertura.

 

Inoltre, visto che molti istituti finanziari che propongono conti online non hanno filiali fisiche, possono offrire delle condizioni economiche più vantaggiose rispetto a quelle classiche.

 

Un altro beneficio è rappresentato dalla possibilità di avere un IBAN estero e tale dettaglio può essere particolarmente comodo a coloro che non desiderano versare le proprie liquidità nel nostro Paese.

 

Per quanto riguarda invece i lati negativi dei conti correnti virtuali, nella maggior parte dei casi ci si può avvalere solo dell’assistenza telefonica e via chat.

 

Non bisogna infine dimenticare che un conto online è maggiormente esposto agli attacchi informatici; per questo motivo si raccomanda di prestare molta attenzione ai codici di accesso e alle password.

 



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Vaccini, in Italia 30,1 milioni sono gli immunizzati

Notizia precedente

Il gioco da casinò può essere considerato un fenomeno della pop culture?

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..