Controlli a lidi balneari in costa d’Amalfi, sanzioni ad Atrani

SULLO STESSO ARGOMENTO

Controlli a lidi balneari in costa Amalfi, sanzioni ad Atrani. Le violazioni sono di carattere amministrativo nei confronti di due attività d’impresa

Controlli  ai lidi balneari della spiaggia ad Atrani, in Costiera Amalfitana. I carabinieri e l’Ufficio Locale Marittimo di Amalfi, unitamente a personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Salerno, hanno rilevato alcune violazioni di carattere amministrativo nei confronti di due attività d’impresa, l’una gestita dall’amministrazione comunale attraverso la Miramare Service, l’altra affidata in concessione a una società cooperativa che ha vinto l’appalto di gestione.

Controlli a lidi balneari in costa Amalfi

Atrani
foto di repertorio

L’attività comunale, sulla spiaggia di levante, oltre a non rispettare i protocolli in materia di sicurezza e contrasto al fenomeno del Covid-19, ha violato le disposizioni previste dall’Ordinanza di sicurezza balneare della Capitaneria di porto di Salerno, quali l’obbligo di assicurare il servizio di salvataggio e di essere dotati di materiale di primo soccorso.

L’altro lido, sulla spiaggia di ponente, benché la società fosse concessionaria dell’area, è autorizzato dall’Ufficio tecnico del Comune esclusivamente all’allestimento dello stabilimento e delle pertinenti strutture e non a poter ospitare clienti poiché la procedura di affidamento non risultava completata.



    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE Incanto nel blu ad Ischia la Guardia Costiera parla di tutela ambientale e biodiversità̀

    Inoltre, le verifiche condotte in materia previdenziale ed assicurative hanno fatto emergere la presenza di tre lavoratori in nero, motivo per cui è scattata unasanzione di oltre 10 mila euro.







    LEGGI ANCHE

    Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

    La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE