A Calvizzano impennata casi covid e il sindaco chiude la movida

SULLO STESSO ARGOMENTO

A Calvizzano impennata casi covid e il sindaco chiude la movida.

“Ho appena firmato l’ordinanza n.2743 che contiene disposizioni e raccomandazioni in materia di contrasto e prevenzione del contagio da Covid-19. Tutt’oggi continuiamo a registrare un incremento giornaliero dei casi a Calvizzano motivo per cui si rendono necessari i seguenti provvedimenti restrittivi, come avevo già annunciato nel corso della diretta di lunedì”. Giacomo Pirozzi, medico di professione e sindaco del paese a Nord di Napoli spiega il perché della decisione.

Calvizzano impennata casi covid

Calvizzano impennata casi covid

“È una decisione che prendiamo con estrema difficoltà ma in qualità di Sindaco devo tutelare la salute di voi concittadini. Siamo in costante contatto con i responsabili del dipartimento di epidemiologia dell’ASL che mi aggiorna circa l’andamento della situazione da Covid-19 e ad oggi contiamo 56 pazienti attualmente positivi. Limitiamo, a malincuore, il campo di azioni per gli anziani e i giovani del nostro paese”.

    Calvizzano impennata casi covid

    E spiega ancora: “Fatta salva l’adozione di ulteriori provvedimenti in conseguenza dell’evoluzione della situazione epidemiologica, sul territorio comunale, dalla data del 9 luglio 2021 e fino al 12 luglio 2021, si dispone:

    Calvizzano impennata casi covid

    Calvizzano impennata casi covid

    – la chiusura al pubblico della Villa Calvisia e divieto di sosta per i pedoni anche negli spazi immediatamente perimetrali ed esterni alla stessa;
    – Il divieto per i pedoni di sostare nei giorni festivi e prefestivi presso Piazza Umberto I.
    – Il divieto per i pedoni di sostare nei giorni festivi e prefestivi presso il Parcheggio Via Galero.
    – Il divieto di sedersi sulle scale di accesso alla Chiesa “Santa Maria delle Grazie” – Piazza Umberto I di Calvizzano.

    Calvizzano impennata casi covid

    RACCOMANDA, inoltre,
    – L’obbligo, a tutti i cittadini, di indossare all’aperto i DPI (mascherina) e quanto previsto dall’ORDINANZA REGIONE CAMPANIA n. 19 del 25 giugno 2021;
    – Agli esercenti commerciali di attenersi scrupolosamente a tutte le disposizioni nazionali, regionali e locali in tema di prevenzione per contrastare e contenere il diffondersi ulteriore del virus SARS-Cov-2, (utilizzo mascherina, accesso ai locali commerciali evitando assembramenti all’interno degli stessi, gel igienizzante anche per gli utenti ecc.) nonché l’ordinanza regionale sopra richiamata;
    – Durante le celebrazioni religiose, di attenersi, altresì, scrupolosamente a tutte le medesime disposizioni sopra richiamate.
    Seguiranno, al termine della validità del presente provvedimento, ulteriori provvedimenti in base all’andamento epidemiologico.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Covid in Campania scende l’indice di contagio

    L’indice di contagio a Calvizzano supera il 116 per cento a fronte di un dato regionale che oscilla tra l’11 e il 12 per cento. Calvizzano impennata casi covid: sarebbero otto le persone affette da variante Delta, ma il dato non è ancora confermato dal sindaco e dalle altre autorità cittadine.



    Torna alla Home

    telegram

    LIVE NEWS

    A Calvizzano insegue la moglie armato di coltello, ruba uno scooter e va a casa dei cognati: arrestato

    Napoli. Un episodio di violenza domestica sfociato in rapina e violazione di domicilio è avvenuto questa mattina nel Napoletano, con l'arresto di un uomo di 49 anni. Tutto è iniziato in un appartamento a Calvizzano in provincia di Napoli, dove il 49enne ha aggredito la moglie di 50 anni durante...

    Avellino, truffe dei contributi Covid alle imprese: 2 arresti e sequestri

    Un uomo di 41 anni, G.L., e uno di 47 anni, L.S., sono stati destinatari di un'ordinanza di misura cautelare firmata dal gip di Avellino per truffa continuata, riciclaggio e autoriciclaggio. Questo nell'ambito di un'inchiesta sulle indebite percezioni di risorse pubbliche previste negli aiuti inseriti nei Decreti Sostegno per le...

    CRONACA NAPOLI