Variante inglese prevalente in Campania rispetto alla Delta

SULLO STESSO ARGOMENTO

Variante inglese prevalente in Campania rispetto alla Delta secondo i dati settimanali di tracciamento

E’ uno dei dati emersi dalle attivita’ settimanali di tracciamento previste dal piano di sorveglianza genomico della Regione, affidato all’stituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, all’Azienda Ospedaliera Dei Colli (di cui fa parte l’ospedale Cotugno, eccellenza meridionale per le malattie infettive) e Tigem.

PUBBLICITA

Variante inglese prevalente in Campania

varianti campania

Esaminati 275 campioni di positivi al coronavirus con tampone molecolare con la Variante inglese in Campania sono risultati 161 i casi  59 di indiana o variante delta, 50 di brasiliana, 3 di nigeriana, una di colombiana e una di europea. Sono in corso ulteriori approfondimenti epidemiologici e sullo stato vaccinale dei pazienti presi in esame.

VACCINO. IN CAMPANIA 46.848 SOMMINISTRAZIONI NELLE ULTIME 24 ORE

I cittadini della Campania ad essere stati vaccinati con la prima dose sono in tutto 3.309.950. Di questi 1.657.307 hanno ricevuto la seconda dose. Dall’inizio della campagna vaccinale, in totale, le somministrazioni effettuate sono state 4.967.257, 46.848 in più nelle ultime 24 ore.

 TI POTREBBE INTERESSARE ANCHEVariante Delta, a Napoli contagiato 28enne vaccinato

Sono 120 i nuovi positivi al covid-19 registrati in Campania dopo la somministrazione di 7.421 tamponi molecolari. Il dato è fornito dall’Unità di crisi della Regione Campania che ascrive 43 positività tra quelle sintomatiche e segnala la somministrazione anche di 5.760 tamponi antigenici.

 TI POTREBBE INTERESSARE ANCHEVaccini a Napoli: nel week end all’hub mobile a Porta Capuana

Nel report quotidiano, aggiornato alle 23:50 di ieri, sono indicati anche 5 decessi ma di questi solo 2 quelli avvenuti nelle ultime 48 ore. I degenti presenti nelle terapie intensive sono 20, quelli nei reparti covid di area non critica 218.



Torna alla Home
facebook

DALLA HOME

googlenews

CRONACA NAPOLI

PUBBLICITA