san foca spiaggia



Le spiagge di San Foca si colorano di blu grazie alla bandiera attribuita dalla Foundation for Environmental Education (FEE) per criteri di qualità delle acque, dei servizi offerti e di gestione ambientale.

Istituito nel 1987 dall’organizzazione non-governativa e no-profit FEE, il Programma “Bandiera Blu” è condotto in 49 paesi in tutto il mondo con l’obiettivo di promuovere nei Comuni costieri e lacustri una gestione sostenibile del territorio prestando particolare cura per l’ambiente.

Il riconoscimento FEE viene assegnato distinguendo fra spiagge ed approdi turistici con criteri diversi di valutazione, in modo da certificarne le qualità ambientali e dei servizi in base alle esigenze di chi viaggia.

San Foca è una località costiera del Salento, parte della marina di Melendugno, di cui è frazione, in provincia di Lecce.

È situata tra Torre Specchia Ruggeri e Roca Vecchia, sul Mare Adriatico. Il suo porto turistico è uno dei più importanti del litorale compreso fra Brindisi e Otranto. Originariamente un villaggio di pescatori, San Foca sta diventando negli ultimi anni un’importante località di villeggiatura durante il periodo estivo.

La costa nel territorio della marina è caratterizzata da due insenature sabbiose (a nord e a sud del porto). Nell’insenatura nord sono presenti alcuni scogli con forme caratteristiche. Tra i più famosi: “li brigantini“, “lo scoglio del sale” e “lo scoglio dell’otto” (perché assomiglia al numero 8, scritto però in orizzontale).

Il tratto di mare Adriatico che bagna la costa di San Foca presenta fondali per lo più sabbiosi e solo a tratti rocciosi. Alcune aree consentono lo sviluppo di una prateria di posidonia abbastanza ampia, le cui foglie vengono ammassate dal mare lungo le rive in grandi banchi bruni. Sulle rocce a basse profondità regna la cystoseira e grandi concentrazioni di ulva e enteromorpha, alghe che gradiscono acque particolarmente cariche di sali azoto.

La Bandiera Blu è un eco-label volontario assegnato alle località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio. La bandiera blu è un riconoscimento conferito  alle località costiere europee che soddisfano criteri di qualità relativi a parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto, tenendo in considerazione ad esempio la pulizia delle spiagge e gli approdi turistici.

LEGGI ANCHE  Barbareschi confermato alla presidenza del Premio Penisola Sorrentina 2021

Quella della Bandiera è una delle certificazioni più ambite,una sorta di bigliettino da visita da esibire ai visitatori per caratterizzare la propria vocazione turistica coniugata alla sostenibilità ambientale.

Il riconoscimento della Foundation for environmental education viene concesso a quei comuni che devono attenersi a una quarantina di requisiti: dalla qualità delle acque alla mobilità leggera.

Alcuni di questi  sono : le informazioni relative alla qualità delle acque di balneazione devono essere affisse; nessuna discarica urbana o industriale deve essere presente in prossimità della spiaggia;la spiaggia deve essere pulita; i cestini per i rifiuti devono essere disponibili in numero sufficiente sulla spiaggia ed in prossimità di essa e devono essere regolarmente controllati e svuotati; sulla spiaggia deve essere fatto rispettare il divieto di campeggio, divieto di circolazione con autoveicoli o motoveicoli; un numero adeguato di personale, servizi e attrezzature di salvataggio deve essere disponibile ; l’equipaggiamento di pronto soccorso deve essere disponibile ; l’ accesso alla spiaggia deve essere sicuro; almeno  una spiaggia Bandiera Blu per ogni Comune deve avere un accesso e dei servizi per disabili.

Il mare bello e sano, i servizi eccellenti, una sensibilità diffusa per l’ambiente, tutti elementi che fanno fare un salto di qualità al territorio, con tutto quello che questo può significare, anche in termini turistici ed economici. La Bandiera Blu è un grandissimo punto di arrivo dopo l’enorme lavoro che gli abitanti di questa località hanno fatto ,in ogni settore, ma anche l’occasione per maturare e per essere tutti più sensibili e più bravi nel corretto approccio all’ambiente circostante.

 


Google News

Napoli Città Libro: presentazioni di ‘Liquefatto’ e ‘Gli alunni del tempo’

Notizia precedente

Sgominata la banda di rapina Rolex in trasferta: 7 arrestati

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..