Violenza privata e minacce: condannati Francesco e Mario Massaro

SULLO STESSO ARGOMENTO

Violenza privata e minacce: condannati Francesco e Mario Massaro

Si è tenuto innanzi al GUP del Tribunale di Benevento, Dott. Vincenzo Landolfi, il processo a carico di Francesco e Mario Massaro, di Moiano, rispettivamente di 56 e 53 anni, difesi dall’Avv. Pietro Palma.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Salerno, denuncia dei redattori de La Città per violenza privata

I Massaro erano accusati di violenza privata, minacce gravi e altro consumate ai danni di Innocenzo Meccariello, appartenente alle forze dell’ordine e oggi in pensione, costituitosi parte civile con l’assistenza degli Avvocati Vittorio Fucci e Cosimo Servodio.

    tribunale

    Il PM aveva chiesto l’assoluzione ed il GUP, accogliendo la tesi degli Avvocati Vittorio Fucci e Cosimo Servodio, difensori di parte civile, ha condannato i Massaro a 2 mesi di reclusione, con il beneficio della pena sospesa, e al risarcimento dei danni in favore di Meccariello Innocenzo.






    LEGGI ANCHE

    Fuori venerdì 23 febbraio ‘Realness’, il nuovo singolo di Cecchy

    Nuovo singolo di Cecchy "Realness" in uscita venerdì 23 febbraio "Cecchy continua a raccontare la complessa realtà del quartiere di Ponticelli con il suo...

    Tampona e fa cadere moto: automobilista denunciato. Ferito gravemente il centauro

    Il 57enne dovrà rispondere delle accuse di lesioni personali stradali a seguito di un incidente verificatosi nella serata del 19 febbraio scorso. Durante la...

    Al Museo-FRaC Baronissi presentazione del libro ‘Poetiche Impertinenze’, di Rossella Nicolò e Giancarlo Cav...

    Venerdì 23 febbraio alle ore 18:30, nel Salone della conferenze del Museo-FRaC Baronissi, sarà presentato il libro di Rossella Nicolò e Giancarlo Cavallo POETICHE...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE