Vendetta per l’omicidio di Nicholas: chiesti 50 anni di carcere

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Dda di Napoli ha chiesto 50 anni di carcere complessivi per i fratelli Antonio e Giovanni Carfora e per Raffaele Iovine e Giovanni Amendola accusati del tentato omicidio dell’incensurato di Gragnano, Salvatore Pennino per vendicare la morte di Nicholas Di Martino cugino dei primi due e amico degli altri.

La richiesta è stata avanzata ieri mattina nel processo che si sta celebrando con rito abbreviato, dinanzi al gup del Tribunale di Napoli dal pm della Dda, Giuseppe Cimmarotta. Nel dettaglio le richieste sono 13 anni di carcere per Antonio Carfora, 12 per suo fratello, il calciatore Giovanni (sono i figli del boss ergastolano Nicola detto o’ fuoco). Chiesti 12 anni di reclusione anche per Raffaele Iovine e Giovanni Amendola.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: In lacrime i giovani assassini: “Non volevamo uccidere Nicholas”

Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini che hanno portato agli arresti e al processo i quattro insieme con un’altra persona non ancora identificata la notte del 25 maggio dello scorso anno, partirono dall’ospedale San Leonardo per vendicare  l’uccisione del cugino 17enne Nicholas Di Martino accoltellato poco prima in via Vittorio veneto a Gragnano e morto qualche ora dopo. La spedizione punitiva partì dall’ospedale stabiese e si scatenò contro il 20 incensurato Salvatore Pio Pennino.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Gragnano, lo strano incendio sotto casa dell’assassino di Nicholas

    Secondo le accuse fu Antonio Carfora a premere il grilletto e a ferire alle gambe il ragazzo dal quale volevano avere informazioni sul nascondiglio di Maurizio Apicella e Ciro Di Lauro, i due assassini anche loro da ieri a processo ma in Corte d’Assise per l’omicidio di Nicholas Di Martino. La prossima udienza in programma a luglio per la replica dei difensori degli imputati.

    (nella foto i fratelli Antonio e Giovanni Carfora)



    LIVE NEWS

    Camorra, Ettore Bosti dal carcere inviava messaggi con l’evidenziatore alla moglie

    Ettore Bosti, giovane boss della camorra, figlio di Patrizio...
    DALLA HOME

    Superenalotto, il jackpot sale a 28,7milioni di euro. Tutte le quote

    Nessun '6' né '5+1' all'estrazione del Superenalotto di oggi. Realizzati otto '5' che vincono 21.533 euro ciascuno. Il jackpot per il prossimo concorso sale a 28,7 milioni di euro. LA COMBINAZIONE VINCENTE Combinazione vincente: 10-14-16-40-50-55. Numero Jolly: 4. Numero Superstar: 31. Queste le quote del Concorso Superenalotto/Superstar n.85 di oggi: Punti...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE