The Jackal: “No malinteso, sessismo problema reale”

SULLO STESSO ARGOMENTO

The Jackal: “No malinteso, sessismo problema reale. “Invitiamo tutti a non confondere i problemi: non rende giustizia a nessuna delle due battaglie”

“Prendiamo atto delle dimissioni del dirigente della Nazionale cantanti in seguito al ‘grande equivoco’ di ieri sera. Noi speriamo che quanto successo non venga ridotto a questo: un malinteso.

C’è un discorso più ampio che va oltre la vicenda personale, il sessismo e il maschilismo come problemi reali che riguardano ogni giorno milioni di donne.”, si legge in un post su Facebook dei The Jackal, dopo le polemiche scoppiate sulla Partita del cuore e le dimissioni del dg della Nazionale italiana cantanti, Gianluca Pecchini.

“Invitiamo tutti, però, come ha fatto Aurora nelle prime storie pubblicate a caldo ieri notte, a non confondere i problemi: non è giusto – si trova ancora scritto – che quanto accaduto abbia delle conseguenze negative sulla raccolta fondi, missione che la nazionale cantanti porta avanti con impegno da 40 anni. Inclusività e parità non devono essere ostacoli per nessuna causa, figurarsi se così importante come la lotta al cancro. Confondere i due piani è uno sbaglio che non rende giustizia a nessuna delle due battaglie.

    Per questo diciamo alle tantissime persone che ci stanno scrivendo con affetto in queste ore per dimostrarle sostegno, che Aurora non era andata lì per vincere una partita: Aurora era lì, come Ciro e come tutti gli altri che hanno preso parte all’evento, per contribuire alla ricerca. Perciò aiutateci a farlo, diamo un segnale forte: una donazione via SMS al numero 45527 per sostenere la ricerca sul cancro.”

    Leggi anche qui 






    LEGGI ANCHE

    Controlli sui cantieri a Grazzanise, tre denunce e 5 lavoratori non in regola

    A Grazzanise, nel casertano, i Carabinieri hanno eseguito controlli mirati presso cantieri edili, con l'obiettivo di verificare il rispetto delle normative in materia di...

    Napoli, due furti al distributore di carburante del Centro Direzionale vicino alla Procura

    31 mila euro di danni. La denuncia dell’imprenditore 18enne: “Qui dopo le 8 di sera è terra di nessuno. Abbiamo perso tutto.”

    Capua, incendio dell’auto dei vicini: i 4 imputati chiedono lo sconto di pena

    Oggi si è tenuta l'udienza preliminare per le quattro persone di Capua arrestate su richiesta del PM Gerardina Cozzolino e con ordinanza del GIP...

    Camorra: stesa a Pianura contro la casa del boss Antonio Carillo

    Napoli. Prima l'incendio di uno scooter parcheggiato in strada e poi una stesa di avvertimento. Torna la paura, tornano gli spari in via Evangelista...

    Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

    Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE