Napoli, tenta di soffocare la madre per i soldi della droga: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli, tenta di soffocare la madre per i soldi della droga: arrestato un ventunenne nel quartiere napoletano di Soccavo

Protagonista un 21enne che dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia. E’ accaduto nel quartiere napoletano di Soccavo dove il giovane è stato arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli.

La scorsa notte il giovane ha preteso dai genitori del denaro. Il bisogno di acquistare stupefacenti lo ha reso violento e ha così aggredito la madre, spintonandola e tentando più volte di soffocarla. Ha poi minacciato e aggredito anche il padre.

Quando i militari sono arrivati lo hanno immediatamente bloccato e arrestato. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori aveva già minacciato i genitori e per questo gli era stato già imposto l’allontanamento dalla casa familiare. Misura che ha poi violato.



    Leggi anche qui 







    LEGGI ANCHE

    Regione Campania parte civile per la morte sul lavoro a Pratola Serra

    Mentre a Pomigliano d'Arco si celebra la presentazione della nuova Pandina, con la speranza di un futuro più sicuro per lo stabilimento, non possiamo dimenticare la tragedia avvenuta una settimana fa a Pratola Serra, dove Domenico Fatigati ha perso la vita nello stabilimento Stellantis. La Regione Campania si costituirà parte civile nel processo per la morte di Fatigati, su iniziativa dell'assessore Marchiello e del consigliere regionale del Pd Massimiliano Manfredi, estensore della modifica alla legge...

    Napoli, sperona una moto della polizia: arrestato 34enne la rione Sanità

    Un uomo di 34 anni è stato arrestato dalla Polizia di Stato dopo aver speronato una moto della polizia, durante un controllo del territorio al rione Sanità a Napoli. Gli agenti hanno bloccato l'uomo, che si è reso responsabile di lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. Inoltre, è stato sanzionato per possesso di sostanze stupefacenti e per violazioni al Codice della Strada. L'incidente è avvenuto ieri mattina, quando gli agenti hanno notato uno scooter...

    Bambina napoletana uccisa da una statua in Germania: Procura di Monaco archivia il caso

    La Procura di Monaco di Baviera ha archiviato il procedimento relativo alla tragica morte della piccola Lavinia Trematerra, la bambina napoletana di 7 anni, rimasta uccisa per la caduta di una statua in un hotel bavarese nell'agosto del 2022. Secondo quanto riportato da una portavoce della procura, non è stata riscontrata alcuna violazione dell'obbligo di diligenza o mancanza di misure di sicurezza necessarie. La decisione di archiviare il caso è stata presa in seguito alla conclusione...

    Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

    Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

    Napoli, il video di sfida allo Stato costa caro a Giusy Valda: arrestata

    Due video: due sfide allo Stato. Pur sapendo di non poterlo fare. Era agli arresti domiciliari e da oggi pomeriggio potrà sfoggiare il suo...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE