Quando si parla di trading online si intende quella attività che permette di investire sui mercati finanziari, speculando sulla compravendita di vari asset, il tutto utilizzando una serie di strumenti finanziari messi a disposizione dalle piattaforme di broker online.

Il trading online ha permesso a tantissime persone di entrare a far parte del mondo della Borsa, e ciò fino a qualche decennio fa era praticamente impensabile. Infatti il mestiere dell’investitore era riservato ad una certa élite di persone, già ricchi e in possesso di grossi capitali, con i quali appunto potevano giocare in borsa e guadagnare.

Tra essi e i mercati si frapponevano i broker, persone fisiche in grado di consigliare e manovrare al meglio gli investimenti, e che ovviamente traevano guadagno da ciò grazie al pagamento di commissioni anche esose.

Oggi, il trading online ha rivoluzionato completamente questo mondo. Adesso è infatti possibile per tutti entrare a far parte del mondo degli investimenti. Non è necessario avere grandi capitali e investire grosse somme, e non è necessario neanche di servirsi di un broker fisico.

Tutto quello che serve per cominciare a fare trading online è avere un accesso ad internet e scegliere una piattaforma di broker online e il gioco è fatto. Detto in questi termini sembra estremamente semplice e veloce, ma in realtà prima di cominciare a investire col trading online è molto importante prepararsi al meglio e informarsi per bene, consultando ad esempio guide come quella di BorsaMercato e studiando i meccanismi del mercato e i suoi strumenti.

Molti infatti credono che fare trading sia un modo facile e veloce per accumulare grandi ricchezze, e dunque si lanciano nell’impresa completamente al buio e impreparati, e l’unica cosa che ottengono, purtroppo, è perdere tempo e denaro.

Cosa fare per cominciare e fare trading online

Vediamo quindi quali sono i passaggi fondamentali per fare correttamente trading online partendo da zero.

  1. Scegliere la piattaforma di broker online più adatta alle proprie esigenze. La cosa importante è scegliere un broker online sicuro ed affidabile, che sia dotato di tutte le autorizzazioni e licenze necessarie a garantire la sicurezza del trader sia in Italia che in Europa. Inoltre queste piattaforme non devono applicare costi di commissione troppo elevati, anzi meglio che non ne applichino affatto, e devono fornire i giusti mezzi e strumenti ai trader per poter operare al meglio. Tra le piattaforme che godono di queste proprietà abbiamo:
  • eToro
  • ForexTB
  • com
  • IQ Option.

 

  1. Studiare e prepararsi al meglio. È però consigliabile non affidarsi a corsi di trading online costosi, i quali spesso fanno grosse promesse ai futuri trader ma in realtà sono inutilmente troppo teorici e rischiano di non fornire nessuna informazione utile a chi li segue.

 

Molte piattaforme di broker online offrono invece dei corsi di formazione online, o comunque del materiale didattico completamente gratuito e scaricabile comodamente sul proprio pc o su qualsiasi dispositivo si utilizzi. Solitamente questi corsi sono maggiormente improntati alla pratica, in quanto è proprio questa la cosa più utile per chi vuole diventare un buon trader.

  1. Utilizzare i conti demo gratuiti, laddove fosse possibile. Ci sono infatti molte piattaforme di broker online che permettono di utilizzare questo strumento. Di cosa si tratta? I conti demo non sono altro che conti virtuali, su cui sono presenti appunto dei soldi virtuali grazie ai quali è possibile simulare in tutto e per tutto un vero e proprio investimento, senza però mettere a rischio i propri risparmi.

 

In questo modo, almeno all’inizio, i trader possono fare pratica e cominciare a entrare nel meccanismo degli investimenti, formandosi direttamente sul campo e riuscendo ad essere più pronti e preparati nel momento in cui cominciano ad investire con i propri soldi.

Nessun tag trovato per questo articolo.

Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..