Napoli, l’sos degli ideatori del ‘Panaro solidale’ per una nuova casa

SULLO STESSO ARGOMENTO

Napoli, l’sos degli ideatori del “Panaro solidale” per una nuova casa. Sfrattati dal “Teatrino Perzechella”, centro d’animazione per i bambini del rione

 

Hanno aiutato con il “Panaro solidale” ora un aiuto serve a loro: Capitano e Perzechella, al secolo Angelo Picone e Pina Andelora, la coppia di artisti di strada ideatori del “Panaro solidale” la cui immagine, nel periodo del lockdown a Napoli, ha fatto il giro del mondo raccogliendo l’apprezzamento per l’iniziativa anche di star internazionali come Madonna.

L’appello, partito dalle stradine del centro storico a ridosso del Monastero di Santa Chiara, è per cercare una sede per il “Teatrino di Perzechella” sfrattato dalla sede di di vico Pallonetto a Santa Chiara dove decine di bambini del quartiere svolgevano attività nei laboratori organizzati dalla coppia che ospitava anche scolaresche e turisti per il “Laboratorio di Arte del Cioccolato improntato sulla Napoletanità”.



    ”In pochi giorni – racconta Angelo Picone – abbiamo già raccolto 400 firme di sostegno all’iniziativa. Lo scopo e di sensibilizzare qualche istituzione per affidarci una struttura nel quartiere in modo da poter continuare, passata la pandemia, le attività per i ragazzi del rione alcuni dei quali hanno fatto tesoro delle cose che insegniamo nei nostri laboratori affacciandosi con maggiore sicurezza al mondo del lavoro o dell’arte”.

    “Una soluzione – spiega Picone – potrebbero essere i locali della chiesa del quartiere dedicata ai Santi Cosma e Damiano ristrutturata ed affidata all’Ordine degli ingegneri. Con loro abbiamo già collaborato per iniziative sul quartiere e sarebbe davvero un bel gesto aprire le porte della struttura ai bambini della zona. Spero che, come accaduto per il “Panaro solidale” al nostro bisogno, al bisogno dei ragazzi del quartiere, corrisponda la mano tesa di un donatore”.

    Leggi anche qui


    Torna alla Home


    Braida: “Con De Laurentiis nessun rapporto, ma se il Napoli chiamasse…”

    Durante la trasmissione “Si Gonfia la Rete” su Radio Crc, il dirigente sportivo Ariedo Braida è intervenuto con alcune dichiarazioni. "Bisogna precisare che con De Laurentiis non ho rapporti. È un grande presidente, ci conosciamo, ma si ferma lì. Lui è De Laurentiis, io sono un piccolo dirigente". "Quanto a...

    Video con oltre 600milioni di visualizzazioni ‘rompe’ l’algoritmo di TikTok

    L'imprevisto fenomeno virale di Leah Halton su TikTok Nell'odierna era digitale, la popolarità su piattaforme come TikTok è guidata da algoritmi complessi e spesso misteriosi. Recentemente, tuttavia, un fenomeno singolare ha fatto la sua comparsa, facendo oscillare le regole stabilite. Parliamo del video di Leah Halton, pubblicato il 6 febbraio,...

    La denuncia di Confesercenti Campania: “Il mercato del falso sottrae 200 milioni di euro all’anno alle attività in regola”

    Confesercenti Campania alza la voce contro la contraffazione diffusa nel commercio, un fenomeno che provoca ingenti danni alle attività commerciali che pagano le tasse, rispettano le leggi e vendono prodotti in regola. Secondo il centro studi di Confesercenti Campania, si stima che il mercato del falso eroda a Napoli circa...

    Auriemma: “Conte al Napoli? Ci sta pensando. Vuole Ciro Ferrara come secondo, lo ha già contattato…”

    Durante la trasmissione "Si Gonfia la Rete" su Radio Crc, Raffaele Auriemma ha gettato luce su alcune dinamiche in corso nello spogliatoio del Napoli, sollevando interrogativi sul futuro della squadra e sulle mosse della dirigenza partenopea. Secondo Auriemma, il clima nello spogliatoio non è più quello cordiale di un...

    Fondazione Banco Napoli: visita console Usa per portare il museo negli States

    Napoli e Stati Uniti ancora più vicini. Domani alle 12 a Palazzo Ricca, sede della Fondazione Banco Napoli, è in programma la visita istituzionale della Console Generale USA a Napoli Tracy Roberts-Pounds, che potrà ammirare il capolavoro di Caravaggio in mostra “La presa di Cristo” e il museo dell’archivio...

    IN PRIMO PIANO