Servizio ‘alto impatto’ nella zona Vesuviana: 4 arresti 1 persona denunciata

SULLO STESSO ARGOMENTO

Servizio “alto impatto” nella zona Vesuviana: 4 arresti 1 persona denunciata. 12 le sanzioni anti-covid

I carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata, supportati dai militari del 10° Reggimento “Campania” e del Nucleo Cinofili di Sarno, hanno svolto un servizio ad “alto impatto” disposto dal Comando Provinciale di Napoli a Boscoreale e nei comuni limitrofi. 4 le persone arrestate e 1 denunciata all’Autorità Giudiziaria.

Diverse perquisizioni e posti di controllo sono stati effettuati all’interno del “Piano Napoli” di Villa Regina. Un 46enne è stato denunciato per contrabbando di t.l.e., dopo essere stato trovato in possesso, all’interno della propria abitazione all’isolato 8, di 46 stecche di sigarette di contrabbando multimarca.

Due persone, sottoposte a perquisizione personale e veicolare nel corso dei controlli stradali, sono state invece segnalate al Prefetto quali consumatori di sostanze stupefacenti, essendo state sorprese in possesso di modiche quantità di cocaina ed hashish.

    A Torre Annunziata, due 49enni sono stati arrestati in virtù dell’ordine di esecuzione pena emesso dalla Procura Generale presso la Corte di Appello di Napoli, dovendo scontare la condanna rispettivamente a 8 e 6 anni di reclusione, per reati inerenti il traffico di sostanze stupefacenti. I due erano stati arrestati nell’operazione “Mano Nera”, condotta nel 2013 dal Nucleo Investigativo del Gruppo di Torre Annunziata.

    A Terzigno, un 52enne è stato raggiunto da un ordine di esecuzione, dovendo scontare la pena di 2 anni di reclusione per maltrattamenti in famiglia e rapina. Un 47enne è stato invece raggiunto da un ordine di esecuzione per una pena da scontare di 8 anni per detenzione e spaccio di stupefacenti. Entrambi sono stati tradotti alla casa circondariale di Napoli Poggioreale.

    Nel corso del servizio sono state 11 le perquisizioni complessivamente eseguite a carico di persone, veicoli e domicili. 126 le persone identificate e 61 i veicoli controllati. Nel corso dell’intero servizio sono state elevate 11 contravvenzioni al codice della strada, mentre 1 veicolo è stato sequestrato ed 1 patente è stata ritirata.

    Sempre elevata l’attenzione verso la verifica sul rispetto delle norme anti-contagio. 12 persone sono state sanzionate per l’inosservanza al divieto di spostamenti tra comuni diversi o privi di dispositivi di protezione individuale.

    Leggi anche qui 





    LEGGI ANCHE

    Circumvesuviana, arrivano i vigilantes e oggi riunione in Prefettura sulla sicurezza

    L'EAV ha mantenuto la promessa di inviare vigilantes al passaggio a livello di via Crapolla, a Pompei,  teatro di quattro raid vandalici in meno di un mese. Il Prefetto di Napoli ha convocato per oggi alle 12,30 un comitato per l'ordine pubblico per la sicurezza in Circumvesuviana. "Sono atti gravissimi, fenomeni che preoccupano, per l'incolumità e la sicurezza dei passeggeri", ha spiegato il prefetto Di Bari. Le indagini della Procura di Torre Annunziata procedono speditamente.Si ipotizza...

    Giallo sulla spiaggia di Capaccio: resti di un piede umano trovati da un turista

    Giallo a Capaccio Paestum, dove ieri mattina sulla spiaggia di Licinella, è stato fatto il macabro ritrovamento di resti ossei in riva al mare. Un turista tedesco, mentre passeggiava sulla battigia con il proprio cane, ha scoperto parte della tibia destra e un piede, molto probabilmente appartenenti a un uomo. E' scattato subito l'allarme e l'arrivo dei carabinieri della sezione scientifica che hanno prelevato il pezzo di piede. È difficile stabilire da quanto tempo i resti...

    Notte di spari a Pomigliano e Nola: colpi contro un garage e un’abitazione

    Esplosioni di colpi d'arma da fuoco, nella notte appena trascorsa a Nola e Pomigliano D'Arco. Nella frazione Polvica di Nola, i carabinieri della compagnia di Nola sono intervenuti ieri in tarda serata per l'esplosione di proiettili contro la saracinesca del garage di un residente. Fortunatamente non si sono registrati feriti e le indagini sono in corso per comprendere l'accaduto, con i militari del nucleo investigativo di Castello di Cisterna al lavoro. Allo stesso tempo, a Pomigliano...

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE