Campania

I ristoratori della Costiera sorrentina chiedono il piano vaccinale

“Siamo certi che Regione Campania e l’Asl daranno parere favorevole alla nostra istanza”



premio penisola sorrentina




I ristoratori della Costiera sorrentina chiedono il piano vaccinale. Sollecitazione a Regione ed Asl per i propri dipendenti

150 aziende della ristorazione da Vico Equense a Massa Lubrense si sono riunite sotto la sigla dell’associazione Ristoratori Penisola sorrentina e hanno nominato come presidente Francesco Schisano. Tutte assieme per chiedere alla regione Campania e all’Asl Napoli 3 Sud la possibilità di vaccinare tutti i dipendenti collegati alle attività.

Una scelta per accelerare i tempi di messa in sicurezza sia di chi lavora nel settore sia dei turisti e avventori dei locali. “Siamo certi che Regione Campania e l’Asl daranno parere favorevole alla nostra istanza e siamo grati a Federalberghi di aver fatto da apripista per accelerare il piano vaccinali.

Consapevoli, come dichiarato precedentemente dal direttore dell’AlsNa3 Gennaro Sosto, che i vaccini saranno forniti solo quando saranno in surplus rispetto a quanti dovranno essere vaccinati in base alla tabella prevista dal Governo centrale”. Anche per Francesco Gargiulo, patron del ristorante “Antico Francischiello” e presidente della neonata associazione Ristoratori Lubrensi “in questo momento così delicato per la categoria bisogna unire le forze”.

Leggi anche qui

Google News

Sarno, donati gli organi della giovane mamma morta cadendo dal balcone

Notizia precedente

L’Oscar va a Nomadland, il film sugli outsider di Chloe Zhao 

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..