Premio Strega: dopo 75 anni, la serata finale a Benevento

SULLO STESSO ARGOMENTO

Modalità lettura

Dopo 75 anni la serata finale del Premio Strega si terrà a Benevento, dove sarà proclamata cinquina dei finalisti

Per la prima volta in 75 anni, il premio letterario promosso dalla fondazione Maria e Goffredo Bellonci ha la sua serata finale nella città di origine della famiglia Alberti, proprietaria della fabbrica di liquori che ha sede nel capoluogo del Sannio e presta il nome al più ambito dei riconoscimenti letterari italiani.

“Un evento importante per tutta la cultura italiana e un successo mediatico per il nostro capoluogo sannita – sottolinea il sindaco di Benevento, Clemente Mastella, che nella scorsa edizione, durante la serata itinerante a Benevento con i finalisti 2020, candidò la città per la serata finale – il Premio con questo risultato rafforza ancora di più il suo legame imprescindibile con la città”.

I libri candidati saranno votati da una giuria composta da 660 elettori. Ai 400 voti degli Amici della domenica si aggiungono quelli espressi da studiosi, traduttori e appassionati della nostra lingua e letteratura selezionati dagli Istituti italiani di cultura all’estero, lettori forti scelti da librerie indipendenti distribuite in tutta Italia, voti collettivi espressi da scuole, università e gruppi di lettura, tra i quali i circoli istituiti dalle Biblioteche di Roma. Le votazioni per via telematica si terranno dalle 10 di lunedì 17 maggio e termineranno con lo scrutinio che si terrà presso il Teatro Romano di Benevento.



    Leggi anche qui


    Torna alla Home


    Antonio Scurati, ha recitato (e in parte aggiunto) a Napoli, durante l'evento Repubblica delle Idee, il monologo sul 25 aprile che avrebbe dovuto essere presentato su Rai3 da Serena Bortone. Il pubblico ha interrotto l'autore più volte con applausi. "Il fascismo è stato, per tutta la sua esistenza storica e...
    Tragedia ad Esino Lario, dove Pierluigi Beghetto, 53enne consigliere comunale e assessore, è stato ucciso oggi nel corso di una lite condominiale. L'aggressore, Luciano Biffi, 50enne vicino di casa della vittima, è stato fermato dai carabinieri per omicidio volontario. Biffi, già noto alle forze dell'ordine per problemi economici e psicologici,...
    La tranquillità post-partita è stata spezzata dai violenti scontri avvenuti al termine della partita tra Monza e Napoli dello scorso 7 aprile. Il Questore di Monza e della Brianza, Salvatore Barilaro, ha emesso una serie di provvedimenti draconiani contro gli ultras locali, autori delle violente aggressioni ai danni della...
    Il segretario regionale dell'Osapp Campania, Vincenzo Palmieri lancia un appello al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella: "Dramma suicidi da inizio anno 32 detenuti tutti affetti da patologie mentali e tossicodipendenza". Secondo Palmieri: "E' il momento di agire, urgono modifiche legislativa per deflazionare gli istituti penitenziari non solo della Campania, oramai...

    IN PRIMO PIANO