Giugliano, nuovo nel della , bruciano i rifiuti e l’aria diventa irrespirabile.

Un nuovo , l’ennesimo, si è sviluppato questa mattina nella del Comune di Giugliano. Le fiamme e la densa nube tossica di colore nero denso, sono state visibili per quasi un’ora a diversi km di distanza.
Sul posto sono immediatamente intervenute le squadre dei Vigili del Fuoco che hanno lavorato per diverso tempo al fine di spegnere il tossico e impedire che la nube tossica sviluppatasi potesse creare ulteriori danni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Incidente mortale di Qualiano: il guidatore arrestato per omicidio stradale

Un “sos a Governo, Prefettura e Regione Campania” viene lanciato dal sindaco di Giugliano in Campania, Nicola , per “l’ennesimo rogo a ridosso della ”. , che si è recato sul posto per un sopralluogo, spiega: “Da solo il Comune non può fronteggiare questa emergenza, non si possono rimuovere con puntualità le tonnellate di rifiuti abbandonati in strada prima che vengano incendiati”. Si tratta, sottolinea , di “un evento che non è più eccezionale, ma che si ripete ogni giorno provocando danni alla salute e al territorio. C’è bisogno dell’intervento dello Stato”, conclude .



Cronache Tv



Altro Giugliano

Ti potrebbe interessare..